Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Usa e poker online: Jeff Sessions ci riprova col divieto

  • Scritto da Gt

Jeff Sessions il procuratore generale dei Stati Uniti d'America torna alla carica con il divieto totale di gioco online

Torna alla carica Jeff Sessions, il procuratore generale dei Stati Uniti d'America con la reintroduzione del divieto federale su tutti i giochi d'azzardo online regolamentati nel paese. Almeno stando a vari report dei media americani che riaprono a scenari tremendi per il poker e gli altri giochi online con un dietrofront rispetto al 2011, anno in cui fu permesso agli Stati che hanno voluto e potuto regolamentare il settore in questione come il Nevada, il New Jersey o il Delaware.


Ma un certo numero di lobbisti hanno continuato ad appoggiare il Rawa, la Restoration (quindi la reintroduzione) dell'America's Wire Act che vieta ogni forma di gioco online nel paese.
C'è, per fortuna, chi si sta opponendo, come la National Governors Association e come Chris Grove, un consulente di molti portatori di interesse per la regolamentazione del settore negli Usa. Grove ha detto che la reintroduzione del divieto minaccerebbe non solo i tanti posti di lavoro già esistenti ma anche le decine di migliaia potenziali che potrebbe svilupparsi con una regolamentazione totale o comunque più diffusa. Ovviamente l'alternativa è la virata dei players americani verso il gioco online non autorizzato e i classici siti off shore che non hanno mai smesso di accettare puntate dai cittadini Usa.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.