Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Benjamin Pollak a Gioconewspoker.it: 'Un sogno il final table e oggi ho giocato benissimo'

  • Scritto da Cesare Antonini

Benjamin Pollak commenta con Gioconewspoker.it la sua ottima run al primo della final battle del main event delle World Series Of Poker di Las Vegas. 

Las Vegas - “Sono partito con 35 milioni di chips e ho chiuso a 77 milioni senza fare un double up in pratica. Una giornata perfetta per me e aver raggiunto il tavolo finale è già un sogno, ora vediamo come vanno questi due day che abbiamo davanti”. Benjamin Pollak, l’altro francese al tavolo finale del main event delle World Series Of Poker e uno dei 4 europei qualificati, commenta con Gioconewspoker.it la sua giornata che lo piazza in prima fila dietro al monster chip leader, Scott Blumstein, che ha chiuso a 178,3 milioni, oltre il doppio proprio di Pollak, eliminando Ben Lamb e azzoppando John Hesp. Benjamin ha poi il doppio delle chips di Bryan Piccioli, terzo in classifica con 35,7 milioni che ha sbrigato la “pratica” Jack Sinclair. 

Poi tutti short, come il tracollo di John Hesp che ha perso ben 63 milioni e mezzo dilapidando una fortuna in Icm. 
Ma torniamo a Benjamin, poker player storico ottavo nella money list della Francia con 2,9 milioni di bigliettoni e che ha già in tasca 1,4 milioni di dollari e può superare tutti d’un fiato Ludovic Lacay e Roger Hairabedian mentre Saout ha già raggiunto la terza piazza dietro a Elky e David Benyamine. 
 
Giornata perfetta, dicevamo: “Non ho fatto in pratica un double up ma sono cresciuto con una serie di colpi uncontested e un bluff catching notevole che mi ha aiutato a riprendermi. Ero un po’ stanco paradossalmente dopo due ore appena di gioco. Poi ho preso quel colpo e altri importanti e sono diventato più confident e ho chiuso secondo in chips. Davvero una giornata perfetta, meglio di così non potevo aspettarmi”. 
 
La mano cui si riferisce Benjamin è quella contro Dan Ott che aveva aperto 2,2 milioni da hijack e Pollak aveva completato da big blind. 
Flop: Q quadri 8 quadri 9 cuori, Pollack check-calla 1 milione.
Turn: 4 fiori e stavolta Pollak esce di 2,5 milioni. Ott chiama. 
River: 6 quadri. Pollak fa chek e Ott betta 6,8 milioni. Sarebbe un call decisivo per il torneo di entrambi. Alla fine Benji chiama girando Q fiori 10 picche e Ott mucka. L’ha preso in bluff pieno. 
 
Una domanda cattivella ma col sorriso: con due francesi al tavolo qualcuno potrebbe pensare quantomeno in un soft play? “No assolutamente, anzi. Abbiamo giocato tantissimo contro anche nel day5 e Antoine era un po’ corto oggi ed è stato molto chiuso. Ho anche qualche volta rilanciato e ha foldato ma penso solo alle mie chance di vittoria e non guardo chi c’è davanti”. 
Qual è, adesso, l’obiettivo per il secondo dei tre giorni finali? Quali saranno le tue strategie? Aspetterai o aggredirai? “Non ho una strategia precisa, voglio solo continuare a giocare come ho fatto oggi e fino ad adesso in questo splendido main event. Ci sono molti giocatori abbastanza corti, è vero, ed uno di questi è Antoine (Saout, ndr) e l’obiettivo è quello di prendergli le chips. Ho un ottimo seat e un altrettanto ottimi stack e ho buone possibilità di sfruttare l’emergenza di questi giocatori e arrivare tra i top three”. 
Sarà, comunque vada, il miglior risultato della tua carriera: “Assolutamente sì. E’ stato il mio sogno degli ultimi 10 anni quello di raggiungere il final table Wsop. Adesso che ci sono posso dire di aver già realizzato uno dei miei desideri da poker player. Quando ho iniziato a vincere le prime mani oggi, mi sono detto, fuck, il sogno continua!”. Eh sì e domani sarà interessante capire come i due chip leader cercheranno di gestire il loro incredibile vantaggio. 
 
La situazione descritta con le statistiche di Wsop.com:
 
SeatPlayerCountryChip CountBig Blinds%Trend Since Start
1 John Hesp United Kingdom 22,475,000 18.7 6% -63,225,000
2 Scott Blumstein United States 178,300,000 148.6 49% +81,050,000
3 Antoine Saout France 14,550,000 12.1 4% -7,200,000
4 Benjamin Pollak France 77,525,000 64.6 22% +42,350,000
5 Damian Salas Argentina 15,625,000 13.0 4% -6,550,000
6 Bryan Piccioli United States 35,750,000 29.8 10% +1,950,000
7 Dan Ott United States 16,350,000 13.6 5% -10,125,000
PositionPlayerCountryPrize   
8 Jack Sinclair United Kingdom $1,200,000
9 Ben Lamb United States $1,000,000
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.