Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Maria Konnikova, la psicologa pro di PokerStars che studia il poker e sta trionfando alle Bahamas

  • Scritto da Ca

La psicologa e scrittrice Maria Konnikova uscirà con un libro sul poker e intanto studia il gioco e vince tornei. 

 

Maria Konnikova ha risolto il caso ed è sulle tracce del secondo visto che si è qualificata al day3 del main event ad un passo dei premi. La scrittrice e psicologa, diventata da pochissimo ambasciatrice di PokerStars, sta riscuotendo notevoli successi alle Bahamas dove, dal 6 gennaio, è in corso la Caribbean Adventure della room in questione. Maria ha battuto un field di 290 players nel PCA National Championship da 1.650 dollari portandosia casa un premio da 84.600 bigliettoni oltre al Platinum Pass per il PokerStars Players No Limit Hold'em Championship al PCA del prossimo anno, del valore di $ 30.000.

"E' davvero incredibile, ho lavorato tantissimo per ottenere questo risultato e ci sono riuscita", ha commentato a caldo la bella Konnikova.
Maria ha sbancato le librerie con il suo best seller "Mastermind: how to think like Shelock Holmes", dove ricostruisce il processo mentale che consentiva al personaggio di scoprire i malviventi e, da ricordare, anche "The Confidence: why we fall for it every time".
Ha iniziato a giocare a poker dodici mesi fa praticamente da zero per un motivo ben preciso: "Il mio prossimo libro riguarda il poker ed ecco dove sono riuscita ad arrivare col mio percorso di studi e approfondimento del gioco in questo momento. Ho il miglior coach che io possa avere, un certo Erik Seidel e mi ritengo molto fortunata ad allenarmi in questa magnifica situazione". Il libro si chiamerà "The Biggest Bluff" e dovrebbe uscire a dicembre 2018. Sarà il suo viaggio nel poker ed esaminerà l'applicazione delle poker skills nella real life.
Se ha ricostruito la mente geniale di Holmes forse può fare lo stesso con quella di "Holz"? La vittoria alle Bahamas e il day3 al main dimostrano che sta imparando a muoversi tra le menti degli avversari. 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.