Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sammartino: 'Primo torneo 2018 sarà Ept Monte Carlo, niente 'pensione', ma nuove sfide'

  • Scritto da Cesare Antonini

Dario Sammartino si mette a "mezzo servizio" nel poker per seguire alcuni progetti e nuove sfide in cui rimettersi in gioco. 

"Ma dove posso seguire la diretta di Andrea Benelli al tavolo finale dell'IPO?". Da questa semplice domanda ricevuta da Dario Sammartino durante la prima edizione del torneo più importante d'Italia che vedeva l'esordio del super partner PokerStars.it nella poker room campionese, abbiamo scoperto una serie di cose interessanti.
Innanzitutto cogliamo l'occasione per augurare sul web i migliori auguri per un 2018 meraviglioso al nostro "MadGenius". Ora, però, veniamo al sodo.

All'invito di Andrea Bettelli, ceo Cpt, di capitare di tanto in tanto a giocare qualche torneo a Campione d'Italia, Dario ha risposto sorridendo: "E ma io sono in pensione, magari vengo a fare un saluto (ad Andrea Benelli che tifava spudoratamente e che è un suo grande amico, ndr) ma a giocare non ce la posso fare. Almeno adesso. L'Ept di Monte Carlo sarà il mio primo torneo del 2018". Eccola la rivelazione. Dopo le trasferte di fine anno rivedremo a giocare uno schedule completo il nostro best player 2017 solo a fine aprile 2018.
 

Una bella pausa, insomma? "Sì bro, ho altro da fare e ho anche meno voglia di stare sempre in giro a giocare - continua Dario - mi voglio godere un po' la vita, casa mia e c'è anche dell'altro".
Ci viene in mente subito Holz: quindi una svolta alla maniera del super pro tedesco o una "pensione" vera e propria dal mondo del poker? "No, non mi ritirerò del tutto dai tavoli e dai circuiti che ho sempre frequentato. La verità è che ho 2/3 progetti grossi tra le mani che sto seguendo e su cui voglio investire il tempo e la mia voglia. Lo sai che mi piacciono tanto le sfide e amo mettermi in discussione". E noi siamo con Sammartino, tifiamo Sammartino insomma.
Nel frattempo Andreino Benelli esce secondo dall'IPO: "No ma che dici? Ah comunque ha preso il Platinum Pass Andrea giusto? Meno male".
Che avrebbe preso questa decisione Dario ce l'aveva fatto capire durante il PartyPoker MILLIONS di Nottingham. Anche in quella sede aveva detto di amare questo mondo ma che, sostanzialmente, era sempre "on the run" per vincere più soldi possibile: "Poi smetto", c'aveva annunciato. Nonostante questo la notizia ci spiazza un po'. Sarà perché è un piacere vederlo al tavolo e seguire le sue gesta. E perché è davvero una persona magnificamente stupenda, vera, genuina. Ribadiamo il nostro appoggio. Egoisticamente continueremo a godercelo quando tornerà ai tavoli.
 
 
Dopo Monte Carlo credibilmente tornerà a Las Vegas: c'è quel "famoso" braccialetto da vincere anche se, come c'ha detto in un'altra intervista, lui di "gol" ne ha fatti tantissimi (e ha vinto tanti dollari): gli manca un trofeo da alzare, un bracciale da mettersi al polso. Arriverà, ne siamo certi, magari proprio giocando un po' meno e trovando ancora più fame di vittorie! Forza Sammanuts.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.