Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gazzetta Ue: la sentenza sul bridge che non è considerato uno sport

  • Scritto da Redazione

In Gazzetta dell'Unione europea la sentenza della Corte Ue che stabilisce che il bridge non è uno sport ai sensi della direttiva Iva.

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, la sentenza della Corte Ue secondo cui il bridge non è uno sport, nel merito dell'applicazione della direttiva Iva. 

"Pur riconoscendo che il bridge duplicato richiede logica, memoria, strategia e può costituire un’attività che arreca beneficio alla salute mentale e fisica di coloro che la praticano regolarmente, la Corte dichiara che il fatto che un’attività favorisca la salute fisica e mentale non costituisce, di per sé, un elemento sufficiente per concludere che detta attività rientri nella nozione di "sport", ai sensi della direttiva Iva". E' quanto ha dichiato la Corte di Giustizia dell'Unione Europea lo scorso 26 ottobre, nelle motivazioni della sentenza della causa C-90/16 "The English Bridge Union Limited / Commissioners for Her Majesty’s Revenue & Customs".

Una sentenza che potrebbe avere delle 'ricadute' anche sul poker, che alcuni vorrebbero fosse considerato uno sport.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.