Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dario Rusconi: 'Da poker player a manager con BetFlag'

  • Scritto da Cesare Antonini

Dario Rusconi, poker player lombardo e ora manager tra casino e poker online su BetFlag, popolare concessionario di gaming "punto it". 

E' uno dei players più "vecchi" del poker italiano. Vive di live e online da ormai circa 10 anni e ne ha appena 33. E adesso la voglia di proseguire una strada parallela ma ben più prestigiosa e che percorre da anni: "Vivo giocando da tanti anni, è vero - spiega a Gioconews.it Dario Rusconi durante IPO25 a Campione d'Italia - ma già da un po' di tempo ho iniziato, crescendo, a tentare la strada del management del mondo del gambling".

E dopo qualche esperienza ecco la bella occasione per Dario: "Ho iniziato ormai da qualche mese a lavorare per BetFlag, importantissimo concessionario di gioco italiano. Abbiamo avuto 2-3 colloqui e da subito avevo capito che potevamo collaborare e che c'erano davvero grosse potenzialità. Poi sono entrato a regime. Ora aiuto ovviamente il poker manager della room online che la società ha nel network People's ma sto seguendo da vicino il casinò online e lavoro principalmente in questo prodotto di gioco che mi sta appassionando e interessando sempre di più".
Lavoro iniziato da poco ma lo "shuffle up" per Rusconi è stato subito ok: "Abbiamo vissuto proprio in questi mesi una discreta crescita nelle quote di mercato all'interno di People's con un'ottima rake specie nel cash game. Tutti sapranno che BetFlag è fortissima nelle scommesse ippiche dove fornisce anche quote ad alcuni competitor. Nel poker come plus abbiamo nostre classifiche interne di Omaha e sui Velox (i sit and go hyper turbo con montepremi variabile) che si vanno ad aggiungere a quelle che offre già il network, per cui i players hanno doppi bonus".
Parliamo di Dario Rusconi, come sta cambiando la tua vita? "Ho sempre lavorato giocando e adesso che cresco voglio sempre di più approfondire la parte manageriale anche se continui a stare ai tavoli. Gioco spesso live qui a Campione d'Italia a tutti i livelli No Limit Hold'em fino alla 10-20 euro. Devo dire che lavorare nel settore che amo mi ha dato nuovi stimoli che voglio coltivare sempre di più".
Qual è la tua opinione del mercato attuale? "Beh è cambiato tantissimo da quando ho iniziato. Adesso il cash game è in ripresa ma solo con la liquidità condivisa può crescere. Certo, agli inizi, c'era talmente gioco che si vinceva benissimo onlkine anche senza avere le qualità dei top reg di adesso. Il traffico è sceso, il mercato si è ridotto e il field si è indurito. Ma nei tornei online c'è ancora margine".
In sostanza che Rusconi inconteremo la prossima volta? Manager o player? "Se si riesce a crescere mi piacerebbe aumentare la parte manageriale. Certo live riesco ancora ad avere profit e giocare mi piace per cui è un peccato mollare. Fino a quando riuscirò a conciliare i due aspetti proverò a farlo".
Prossimi live? "Sarò molto probabilmente al People's Poker Tour di Nova Gorica dal 14 al 18 dicembre al Casinò Perla, in Slovenia. Ma sarà l'unica trasferta per il momento visto che preferisco giocare i tornei di Campione d'Italia abitando proprio in riva al lago di Como!".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.