Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Solo Kempe ferma un super Di Giacomo: 121.500$ per il runner up del MILLIONS Open

  • Scritto da Cesare Antonini

Claudio Di Giacomo runner up su Rainer Kempe al 1.100$ Caribbean Poker Party Festival di Punta Cana per 121.500 bigliettoni. 

Si infrange in seconda posizione la grande cavalcata di Claudio Di Giacomo al 1.100$ MILLIONS Open da 1 milione garantito del 2017 Caribbean Poker Party Festival di Punta Cana. Solo un campione come Rainer Kempe gli toglie la grande gioia e la prima moneta da 200.000 dollari. Per il player di Monza una moneta da 121.500 bigliettoni che eguaglia il suo best live cash che risale all’agosto del 2013 quando vince l’IPT Nova Gorica per 90.000 euro che al cambio approssimativo è praticamente identico al premio vinto da poche ore.

La mano decisiva vede Kempe limpare in heads up e Di Giacomo manda tutto per 198 milioni di chips. Call del tedesco che gira AK contro il KQ suited a picche di Claudio. Il board regala un Asso “a faccetta” e poi solo fiori una quadri e un cuori che non aiutano “il nostro” a migliorare la sua mano.
Poco prima aveva raddoppiato con KQ, stavolta offsuited, contro J10 di Kempe che si era portato 7 a 1 in heads up. Un colpo decisivo il tedesco lo prende prima dell’ultimo livello di giornata, il 3M/6M. Apre Kempe da bottone per 11 milioni, Di Giacomo 3betta a 31 milioni secondo le cronache di PokerNews. Flop: 9-5-5 con due fiori, bet Di Giacomo a 25 milioni, gioca Kempe.
Altro 5 sul turn e Di Giacomo 2barrell a 45 milioni, call ancora di Kempe. Sul 2 di cuori river Di Giacomo fa check e Kempe betta 141,5 milioni. Di Giacomo tanka un minuto e passa. Un pot da 234 milioni che porta che porta Kempe 2 a 1 in heads up e da lì prende il vantaggio decisivo.
Eppure Di Giacomo era partito in vantaggio netto nel testa a testa anche grazie all’eliminazione di Manuel Martinez. Una slinding door tremenda, comunque, visto che Kempe passa AJ sui resti di Martinez chiamati invece da Di Giacomo. Aveva aperto Claudio dal bottone e Kempe si era appoggiato. Meno male che lo spagnolo si inventa il push con KJ di picche e Kempe passa. Di Giacomo lo domina con KQ os e sul board scende sia il Kappa ma un asso river che avrebbe relegato in terza piazza il player di Monza.
Peccato perché sin dal tavolo finale Di Giacomo aveva preso le redini del gioco. Nove left aveva 228 milioni su Martinez a 98M, Sklenicka 77M e Kempe 72M. Poi aveva tenuto sempre le redini del gioco fino all’heads up con Kempe che ha invertito il flow a suo favore probabilmente nella mano che abbiamo raccontato prima.
Per Claudio comunque un ottimo periodo. Se all’IPO25 era uscito in una mano rocambolesca in uno show down a tre contro il vincitore dell’evento, Andrea Shehadeh, accontentandosi di 40.000 euro, stavolta sfiora un successo da sei cifre portando in Italia ben 121.500 dollari. Si conferma un torneista di grande livello e la vittoria non tarderà ad arrivare. 
 
Payout del final table:

 

1 Rainer Kempe Germany $200,000

2 Claudio Di Giacomo Italy $121,500

3 Manuel Martinez Spain $80,000

4 Paul Hockin New Zealand $54,000

5 Andrei-Lucian Boghean Romania $40,000

6 Michael Sklenicka Czech Republic $30,000

7 William Blais Canada $22,500

8 Vincent Tremblay Canada $15,000

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.