Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La cronaca dei flight C e D del Grand Final Ips Nova Gorica

  • Scritto da Cesare Antonini

La lunga giornata del Grand Final Ips con due flight in programma al Casinò Perla di Nova Gorica. 

Nova Gorica - Si parte fortissimo col primo flight delle 12 e con oltre 300 entries dopo i primi 5 livelli di gioco. Anche oggi si giocano 13 livelli sia per il Day1C in corso mentre scriviamo e poi per il Day1D alle ore 19. 

Poi domenica super last chance con il Day1E turbo per un Grand Final Italian Poker Sport che può anche superare le 1000 entries!

Field, come al solito, importantissimo. Nicola Snapcap Cappellesso, Andrea Sorrentino, Cosimo Laganà, Lyudmila Rudova, Matteo Mossini, Andrea Cortellazzi, Marco Romoli, Otta Capellini, Peppe Ruocco, Nicola Sasso, Nadir Molinari, Diego Testa, Ale Minasi, Danilo Colomba, la signora Cammisuli, Dragan Galic, Max Forti, Mirco Ferrini, Eugenio Sanchioni, Andrea Matta, Matteo Mutti e tanti altri ancora!

 

ORE 3:40, JACOPO URRU CHIUDE AL COMANDO DEL DAY1D SU 102 LEFT - Si sono chiuse a 341 le iscrizioni a questo quarto flight del Grand Final Ips e sono 102 i qualificati al day2 di oggi, al via alle 16, con Jacopo Urru chip leader a quota 661.000 chips su Diego Testa che, come avevamo annunciato, sarebbe stato tra i top ma si ferma a 482.000 gettoni. Tanta roba, comunque, visto che la media torneo è di 167.157 gettoni in questo quarto flight. 

Ottimo tavolo con Emiliano Bono a 317.000 chips e Nicola Benedetto a 254.000. Finale ottimo per Carmelo Battaglia che da bottone spilla K2s e riesce a chiudere una doppia al turn. L'avversario con KQ crede che quel 2 sia finto e manda tutto, snap call e up to 308.000 chips. Bene anche Giovanni Nava con 329.000 e si qualifica anche il Burbero con 132.000 chips. Ce la fa anche Daniele De Feo che è stato per 12 livelli quasi sempre sullo stack iniziale per poi chiudere oltre 100.000. 

Segnaliamo anche Nico Panati a 81.000 al tavolo con Gianluca Seven Mattia a 136.000 e quindi una curva tutta al femminile con Linda Huber a 234.000 chips, Maria Elana Giunchi, regolarissima a 155.000 e Francesca Ciapani a 72.000. 

In programma alle 12 il turbo flight e alle 16 si riparte col day2 e circa 265 players ai tavoli in attesa del redraw ufficiale!

 

ORE 2:40, DIEGO TESTA IN POLE POSITION PER LA CHIP LEADING, BENE ANCHE BONO! - Livello 1.500/3.000 b.a. 3.000. Ultimo livello da 40 minuti per il Day1D del Grand Final Ips da 200mila euro garantiti che punta ormai ai 300mila totali in attesa del turbo di oggi, domenica 16 dicembre alle 12, e poi per le ultime iscrizioni direttamente al Day2. 

Intanto troviamo quasi a 400mila chips Diego Testa e sulle 300mila anche Emiliano Bono. Per il resto grande equilibrio tra i tavoli senza grossi stack in evidenza. L'average a 124 players left è di 137.500 chips. Il gran finale, però, potrebbe creare grosse sorprese. 

 

ORE 2:00, LEVORATO CHE FLUSH! VOLA SULLE 160MILA CHIPS! QUOTA 340 ENTRIES INTANTO! - Livello 1.000/2.500 b.a. 2.500. Apre 6.000 dal cutoff con A quadri 7 fiori e si becca il 3bet shove dello small blind con A cuori 9 picche. Il board sembra da split ma...: J quadri Q Quadri K picche K quadri e 8 quadri che chiude il flush draw di diamond. Out lo sb e Levorato vola sulle 160mila chips. 

 

ORE 1:30, MARTIN FOGLIATA CI RIPROVA DOPO LA SUPER DEEP RUN AL MILLION OTTOBRE 2018! ECCO LA MANO CHE LO FA CRESCERE! - Livello 1.000/2.000 b.a. 2.000 chips. Apre utg2 e difende Martin Fogliata da bb. Il flop recita 10-A-8 rainbow e si va avanti al turn in check/bet/call. Ancora check al river dove scende un 10 e al turn è uscito un 2. L'oppo manda la vasca e ci pensa fogliata e alla fine chiama con A9 offsuited mentre oppo aveva Q9 offsuited. Le chips vanno dalla parte di Fogliata che si porta sulle 140.000 quando la media non è ancora arrivata a 100.000. 

Sono 335 gli entries e 172 i players left.  

 

ORE 00:30, QUOTA 330 PER IL FLIGHT D! BONO LA COMBINA A PIGNATARO, SUPER ANCHE URRU - Livello 800/1600 b.a. 1600. Arriviamo allo showdown di un colpo che elimina Gigetto Pignataro two pair over two pair. K8 per Emiliano Bono contro K7 di Luigi che esce abbastanza contrariato. La sua doppia è al flop, Bono le mette con le picche anche dalla sua e prende un 8 al river che lo fa schizzare oltre le 150.000 chips! Allo stesso tavolo un po' più short Armando Masini. In average Nicoletta Panati, slle 83.000 chips. 

In gioco 197 players su 332 entries!

 

ORE 23:30, QUOTA 318 ENTRIES NEL DAY1D DEL GRAND FINAL IPS - Ben 323 entries a metà Day1D per un torneo che si avvicina a quota 1.000 entries e le supererà senza problemi visto il turbo di domani, 16 dicembre, alle ore 12 prima dell'inizio del day2. 

 

ORE 21:20, ANDREA FOSSATI AL SECONDO BULLET MA CHE COLPACCIO - Livello 200/400 b.a. 400. Andrea Fossati non ingrana e perde un pot pazzesco con 67s a fiori su un board K fiori Q fiori 7 quadri. Al turn addirittura un altro 7 e i due vanno ai resti. Oppo chiama con KQ per la doppia che si trasforma in full over full house e Fossati è out. Ora ci riprova quando gli entries sono 259 e in gioco ci sono 229 giocatori. 

 

ORE 21:00, IL DAY1C FINISCE CON GALIC, VALENTINI E COLLI IN TESTA SUI 98 LEFT, IL DAY1D SUPERA LE 250 PARTECIPAZIONI - Il Day1C ha chiuso a 347 entries con 98 players che volano al Day2 di domani, domenica 16 dicembre. Al comando lotta strenua nello spazio di pochissime chips ma l’ha sventata un certo Dragan Galic, superstar della Grand Final Italian Poker Sport che ha vinto 1,1 milioni in carriera  con il miglior cash a Sanremo, Ept nel 2009 quando vinse 408mila dollari e poi tantissimi altri risultati  con 4 cashes alle Wsop e 33 totali nei casinò.

Molto deep anche Lorenzo Valentini a 423.000 e Lorenzo Colli a 420.000 gettoni!

Tantissimi i players deep tra i volti noti.

 

ORE 20:20, ULTIMO LIVELLO DEL FLIGHT C, IL DAY1D VOLA SULLE 170 ENTRIES, MATTA OUT - Livello 2000/4000 b.a. 4000. Ultimo giro di orologio per il Day1C che va verso i 347 entries con 114 players ancora in gioco. 

Intanto al Day1D si va verso i 180 entries con il prize pool che è già verso i 250mila euro col garantito superato ampiamente che era fissato a 200.000. E manca ancora tutta la notte de flight D e il turbo Day1E. 

Intanto perdiamo Andrea Matta così. Da utg Matta ha AK e apre 6500, giocano il cutoff e il bottone. Flop: AQ7, cbetta 12500, call e call.

Turn 7: all in 50.000 di Matta e chiama il cutoff che gira 6-7 offsuited. River inutile e Matta perde un pot da 280k.

 

ORE 19:20, IL FLIGHT D VOLA CHE E' UNA BELLEZZA E IL GARANTITO E' CRASHATO, ANCHE CAPELLINI CRASHA IL TAVOLO PERO'! - Livello 1000/2500 b.a. 2500. Si vola verso i 140 entries al flight D con il prize pool che è già sui 225mila euro. 

Al tavolo di Capellini e Ruocco c'è un player che shova tutte le mani. Ha anche già girato un range abbastanza aperto. Anzi apertissimo. Su un opened pot utg ecco l'ennesimo all in dell'utg2. Capellini alla sua sinistra mette con 72k con QQ sull'all in da 74k. Chiama per terzo anche l'original raiser con QJ. Il player che va shova sempre ha AA stavolta!

Il flop è subito pazzesco: JJ5, ma il turn è una Q che manda Capellini alle stelle specie quando vede il river, un 8 fintissimo che lo fa schizzare a 200k più! Lo "shovatore" folle è out, l'altro player rimane short. La meia ora è 12k. 

 

 

ORE 19:00, GARANTITO GIA' SUPERATO ALLO START DEL DAY1D! INTANTO IL FLIGHT C A 340 ENTRIES! - Shuffle up and deal anche per il Day1D con 110 players seduti allo start che vanno aggiunti ai 340 che si stanno sfidando nel Day1C. In gioco sono 157 al flight C con tanti pro che resistono mentre si affacciano volti noti anche nel secondo Day1 di giornata. Troviamo già schierato Gigetto Pignatario, Gianluca Seven Mattia, Maria Elena Giunchi, Nicoletta Panati, Armando Masini, Andrea Fossati e tanti altri ancora. 

 

ORE 17:40, PARTE IL NONO LIVELLO, 338 ENTRIES E UN PO' DI AGGIORNAMENTI DAI TAVOLI - Livelo 800/1600 b.a. 1600. 
Si accorcia molto Romoli, sulle 35.000, colpa di una brutta bad beat su un flop AA4 lui ha 44 ma l'avversario le mette tutte in mezzo con 77 e prende 7 al river. Ancora la struttura puà consentirgli di recuperare. 
Voliamo nel tavolo di Peppe Ruocco e mentre Ottaviano Capellini conta le sue chips dopo aver fatto qualche volo pindarico in diversi piatti, ecco all in-call in bvb per l'altro coach della Not Bad School. Oppo da sb è short 8-10s a cuori e trova Ruocco con QQ. Il board apre varie possibilità al flop con un 10 quadri e due cuori col turn ma un 5 fiori river manda PeppRuocc ben sopra la media che segna 83.000 chips. E Capellini è proprio su questa lunghezza di stack. 
Out Mossini, intanto, card dead tutto il giorno vede JJ e va ai resti ma oppo ha QQ, cooler e il finalista di IPO25 l'anno scorso, se ne va: "Quando vedo questi colpi non insisto, ci vediamo all'IPO San Marino". Dal 3 all'8 gennaio con l'organizzazione Gt Poker e Euro Rounders. 
 
ORE 17:00, CHE COLPACCIO PER ANGELINI, UNA TREMENDA DAMA AL RIVER LO ACCORCIA CLAMOROSAMENTE - Livello 600/1200 b.a. 1200. Apre un giocatore utg e si appoggia con coppia di 2 Nicola Angelini dal bottone. Heads up. 
Flop: 7 quadri 2 picche J fiori, cbet 3800 utg ma Nicola capisce 6800 e le mette nel mezzo. E' però ormai un raise e l'oppo non si adegua ma shova addirittura per 33.700 chips (avg 73.000). Call di Nicola che ha set di 2! Oppo gira sconsolato QQ. 
Turn: 7 cuori, River: Q picche grossa come una casa che spedisce Angelini a 15k mentre lui vola in media torneo. 
 
ORE 16:30, VERSO I 330 ENTRIES A META' FLIGHT C, MATTA VOLA SULLE 135K MA SEMPRE SULLE MONTAGNE RUSSE - Livello 500/1000 b.a. 1000. Si vola verso i 330 entries quando mancano ancora sei livelli e mezzo al termine del Day1C e in attesa del secondo flight di giornata, il Day1D. 
Tavolo che sembrava promettere scintille invece, complice un calo importante in chips di Eugenio Sanchioni, l'action si è un po' fermata. Andrea Matta, player molto aggressivo, oscilla tra le 120k e le 160k e, mentre scriviamo, infatti, si trova sulle 135.000 chips! 
Share