Logo

Poker live nei casinò: 'match point' a Sanremo, Campione nel caos, Saint Vincent e Venezia niente

Analizziamo la situazione del poker live nei casinò: 'match point' a Sanremo, Campione nel caos, Saint Vincent e Venezia niente.

La situazione del casinò di Campione d'Italia, tra ricorsi e rallentamenti vari, ancora non si sblocca. E, per come la conosciamo, una location principe per il poker live che, dal 2007 in poi è stata teatro di grandissimi eventi. Lo stallo inspiegabile di Venezia e quello forzato dalla crisi economica e politica del Saint Vincent Resort and Casino, non fermano però il gioco dal vivo che, tra poche settimane, metterà sul piatto 1 milione di euro garantito nell’Italian Poker Open al Casinò di Sanremo.

Occasione irrinunciabile, non c’è dubbio. Anche perché è l’unica location attualmente funzionante per un gioco che, invece, dovrebbe essere basilare per l’affluenza dei players nei luoghi di gambling in continua evoluzione, specie nella tipologia di clientela. Il poker player gioca a tutto, ama mangiare bene, sosta diversi giorni per stare al tavolo verde e non disdegna neanche i divertimenti e gli intrattenimenti. Temi che hanno compreso benissimo ai confini dell’Italia, dalla Slovenia alla Repubblica Ceca che mira forte sul mercato italiano. Ma, si sa, il nostro Paese è denso di contraddizioni e, in questo particolare momento storico per il gioco pubblico, il poker difficilmente potrà trarre vantaggi di qualsiasi tipo.

Sanremo, però, ha un "match point" da giocare. Torna un grandissimo evento fosse solo per la prize pool che mette sul pot 1 milione. E senza nulla togliere alla casa da gioco matuziana e a TexaPoker che, intanto, la room l'hanno tenuta attiva. La speranza è che il casinò, sulla scorta di quello che stavamo dicendo poche righe fa, sia effettivamente nella condizione di predisporre tutti i servii essenziali per i giocatori. Riperdere ancora una volta un'occasione del genere in una location storica per il poker italiano, sarebbe davvero un peccato.

Ci permettiamo di suggerire l’history alla dirigenza del casinò anche se, dopo l’esperienza campionese, anche a Saint Vincent non hanno fatto tesoro di errori e vantaggi.

Campione d’Italia ha sempre dimostrato di essere all’altezza di accogliere un evento di questa portata. E si spera che in futuro possa avere l’occasione di riproporlo. Anche Sanremo può essere in grado. La location c'è e c'è sempre stata. Anche perché l’European Poker Tour ha rappresentato il massimo per il giochino che tanto amiamo. E il settore sa bene che quei tempi non torneranno più. Ma i players, interrogati dall’organizzazione di PokerStars, fecero una lunga lista di inefficienze. Col tempo e con altre organizzazioni le cose non sono migliorate ma la colpa non è certo del poker live. Anzi.
L’occasione è d’oro e, dopo le elezioni amministrative che si terranno a breve, il Texas Hold’em e le sue varianti potrebbero avere anche altre occasioni in più.
Ma non pensiamoci troppo su e buon poker live a tutti!
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.