Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pennsylvania: ritardi (giustificati) con la liquidità condivisa di poker online

  • Scritto da Cesare Antonini

La Pennsylvania ancora lontana dalla liquidità condivisa di poker online in Usa: serve ancora tempo per approvare tutte le licenze di gioco. 

"Mentre sembra chiara la necessità di una liquidità condivisa interstatale, allo stesso tempo non posso predire la veridicità e i tempi di un progetto di questo tipo". E' la risposta breve e piuttosto vaga di Doug Harbach, Director of Communications della Pennsylvania Gaming Control Board, costretto da numerosi stimoli da parte di alcuni giornalisti americani e da parte di alcuni utenti decisamente più curiosi della massa.
I giornalisti hanno anche contattato l'ufficio del governatore Tom Wolf.

E da questo ufficio che deve arrivare l'ok sugli accordi multistatali ma non hanno ricevuto alcuna risposta. In tutta onestà, però, lo stato sta lottando con le recenti tempeste e alluvioni, i pericoli per gli impiegati delle strutture correzionali, l'inchiesta del grand jury sugli abusi sessuali nelle chiese, le sempre presenti difficoltà di bilancio e le imminenti elezioni di medio termine in cui Wolf sta affrontando uno sfidante per il suo posto. Insomma il gaming potrebbe essere scivolato davvero in fondo allo schedule del governatore.
In più sono relazioni piuttosto complesse da intrecciare anche se poi procedono spedite una volta strette. Il mercato dei giochi online in Pennsylvania è ancora agli inizi. Le finestre di licenza restano aperte per le applicazioni di gioco online e il PGCB ha assegnato finora solo tre concessioni con molte altre ancora da controllare. Altre tre licenze dovrebbero essere approvate questo mese e altre a ottobre.ù
Insomma, forse meglio attendere che il mercato si consolidi? Anche molti dei casinò terrestri non hanno ancora chiuso le partnership con gli operatori di gioco online. E una volta che i rapporti commerciali sono stati formati, i siti devono essere costruiti e testati per poi essere approvati. Inoltre, tutto ciò dovrà culminare in un lancio coordinato di giochi online che dovrebbe accadere più verosimilmente all'inizio del 2019 pittosto che alla fine del 2018 come originariamente previsto.
 
A questo punto, l'unico sito in grado di condividere la rete di liquidità del poker online a tre stati è WSOP / 888, essendo già presente e attivo in Delaware, Nevada e New Jersey. Il sito è uno dei due confermati per offrire il poker online anche in Pennsylvania, anche se le relazioni tra WSOP, 888poker e i casinò terrestri non sono abbastanza chiare per sapere quali casinò potrebbero ancora partecipare alla condivisione.
PokerStars ha consolidato la sua partnership con Mount Airy Casino in Pennsylvania e prevede di lanciare nel suo secondo stato, il che significa che la room dalla "picca rossa" alla fine condividerà i pool di giocatori in Pennsylvania e nel New Jersey. Se tutto va come previsto, questo significa che PokerStars sarà finalmente in grado di partecipare alla liquidità di poker online in America.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.