Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Olanda: una sentenza potrebbe liberare il poker online dalle pesanti aliquote

  • Scritto da Ca

Schiarita per operatori e giocatori di poker online olandesi: una sentenza potrebbe abbattere le pesanti tasse sul gioco. 

Da paese off limits per il gioco a distanza a hub ideale per poker, scommesse e casino online. Il governo olandese starebbe, infatti, pensando, ad una clamorosa inversione a “U” sul gambling. I giocatori e le compagnie olandesi del settore interessati a stabilirsi in quel territorio avevano ricevuto alcune disastrose notizie nel 2016. La legge sul gioco d'azzardo online discussa nella camera del paese dell'Europa centrale ha ricevuto alcuni emendamenti che imponevano un onere fiscale del 29% sul gli operatori. A sua volta, il Belastingdienst, la tesoreria olandese, aveva avviato le procedure per richiedere lo stesso 29% ai giocatori di poker online che non avevano regolarizzato la loro situazione fiscale con lo Stato.

Centinaia di giocatori, tra cui i più importanti del paese, hanno soddisfatto le richieste di pagamento che, nei casi più eccezionali, hanno superato i € 500.000. Queste cifre, calcolate sui dati ottenuti tramite Pokerstars.eu, sono dati offerti dall'avvocato assunto da una comunità di giocatori che hanno deciso di rifiutarsi di pagare e di presentare battaglia nei tribunali.

L'ultimo giorno del 2018, la corte d'appello di Den Bosch ha emesso una sentenza a favore dei giocatori. Il giudice ha deciso che il Belastingdienst non ha il diritto di riscuotere le tasse dai giocatori locali per le vincite ottenute nella stanza autorizzata a Malta.
A ciò si aggiunge la ricomparsa di una legge che ha iniziato il suo tour parlamentare nel 2016, che era stato accantonato in un cassetto prima dei disaccordi tra le parti che dovevano ratificarlo nella camera superiore. Il testo può iniziare il suo ultimo passo verso l'approvazione a febbraio, con una nuova prospettiva sul carico fiscale che dovrebbe essere applicato agli operatori.
Resta nelle mani del Ministero del Tesoro olandese appellarsi alla sentenza, che ha un effetto collaterale molto dannoso per loro: devono restituire milioni di euro già pagati dai giocatori che hanno deciso di soddisfare le richieste del loro governo e pagare tali tasse.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.