Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cina: vietati definitivamente giochi online e app su poker e mahjong

  • Scritto da Gt

La Cina ha definitivamente bloccato la pubblicazione e la vendita di giochi online riguardanti poker e mahjong. 

Ora è ufficiale. La Cina ha definitivamente bloccato la pubblicazione e la vendita di videogiochi incentrati su poker e mahjong sul suo territorio nazionale e sul suo “mainland online”. Secondo Techcrunch, l'Amministrazione statale di stampa e pubblicazione del paese ha ripreso il processo di approvazione per le nuove licenze di videogiochi lunedì dopo che un enorme lavoro lasciato arretrato e che ha impedito al governo di accettare nuove richieste.

Con la ripresa del processo di approvazione del governo, hanno annunciato che quei videogiochi incentrati sulle attività di gioco non avrebbero più ottenuto licenze. L'agenzia ha citato preoccupazioni sul fatto che questi videogiochi potrebbero aiutare a facilitare il gioco d'azzardo illegale.

La nuova legge "spazzerà via centinaia di piccoli sviluppatori incentrati su questo genere", dicono gli esperti. Gli sviluppatori più grandi, che in passato hanno già sviluppato e sono stati approvati per questo tipo di gioco, potranno comunque vendere i propri giochi.

"Non ci interesserà molto perché siamo presto sul mercato e abbiamo accumulato una grande collezione di licenze", ha detto un responsabile marketing di uno dei più grandi editori di giochi di poker e mahjong della Cina.

Attualmente, il gioco d'azzardo nella Cina continentale è illegale al di fuori delle lotterie statali. I cittadini cinesi devono recarsi nelle regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao per partecipare alle attività legali di gioco d'azzardo.

Questo sviluppo eliminerà un'enorme fetta del mercato del gaming in Cina. Secondo Niko Partners, una società di ricerca di videogiochi in Asia, il 37% dei giochi approvati nel 2017 riguardava il poker e il mahjong. Ed erano 8.561 i giochi approvati quell'anno. La società ha detto che questi tipi di videogiochi sono economici e facili da realizzare.
Storicamente, la Cina è stata molto severa col gioco d'azzardo nel loro paese. Lo scorso settembre, il governo ha costretto il gigante tecnologico Tencent a chiudere una popolare app di poker chiamata "Everyday Texas Hold'Em." Sono stati anche costretti a rimuovere l'app World Series of Poker dall'app store WeChat.
Appena un mese dopo, il governo cinese ha bloccato i suoi cittadini dall'utilizzo dell'app Poker King, che a differenza delle app di Tencent, accettavano scommesse con denaro vero.
Nonostante la pesante regolamentazione e le repressioni dalla terraferma. Macao rimane il più grande mercato di gioco del mondo e ha generato 37,6 miliardi di dollari di entrate nel 2018.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.