Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

PokerStars pronta a tornare nel poker online svizzero: ecco come

  • Scritto da Ca

PokerStars potrebbe rientrare presto nel poker online svizzero grazie alla partnership col Casino Davos. 

Potrebbe essere uscita dalla porta ma potrà rientrare dalla finestra PokerStars dal mercato del poker online in Svizzera. Secondo alcune dichiarazioni della stessa The Stars Group, società madre del leader mondiale del poker online PokerStars, pare che sia in dirittura d'arrivo una partnership con il Casino Davos, già autorizzato per i giochi online nel paese.

Da ormai 4 giorni sono entrate in vigore le nuove leggi sul gioco d'azzardo in Svizzera. In risposta, PokerStars ha improvvisamente ritirato il suo servizio di poker online nel paese.

"Al momento stiamo collaborando con il nostro partner di gioco svizzero che è responsabile dell'organizzazione delle necessarie autorizzazioni con le autorità per fornire poker con licenza per i residenti svizzeri", ha dichiarato lunedì The Stars Group.

Quel partner, anche secondo PokerIndustryPro, dovrebbe essere proprio Davos. Ma per ora non arrivano né conferme né smentite sui termini dell'accordo. Prima della scadenza PokerStars stava già lavorando per continuare ad essere il leader nel mercato del poker svizzero. Non è stato difficile stringere il cerchio anche perché le sale da gioco sono appena quattro.

Il Casino Davos è di proprietà di Ardent Group, precedentemente noto come Circus Group, che ha acquisito una quota del 44% di Casino Davos nel giugno 2018 appositamente per prepararsi al gioco d'azzardo online in Svizzera.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.