Logo

Pennsylvania: un mese senza poker online ma spiragli entro la fine del 2019

Pennsylvania, un mese senza poker online ma spiragli si aprono per il lancio entro la fine del 2019. 

Il mese scorso, la Pennsylvania è diventata il quarto stato americano a lanciare giochi da casinò online. I giocatori di tutto lo stato sono ora in grado di giocare alle slot e ai table games ma non ancora al poker online. E’ passato un mese e dell’hold’em online non si vede ancora traccia. 

Il ragionamento dietro l'ulteriore ritardo per il poker online non è chiaro. Potrebbe dipendere dall'incertezza in corso sull'interpretazione del Wire Act da parte del Dipartimento di Giustizia. Grazie a una sentenza del giudice della Corte Distrettuale degli Stati Uniti Paul Barbadoro, il DOJ è di nuovo sulla difensiva, dovendo rispondere a una sentenza che ha stabilito che il Wire Act viene letto come applicabile solo alle scommesse sportive.

Ciò significa che, anche se il governo federale alla fine vincesse e dovesse applicare la legge a tutte le forme di gioco d'azzardo interstatale, l'applicazione di tale interpretazione molto probabilmente non inizierà almeno fino al 2020.

Ma a gennaio, il PGCB informava gli operatori che dovevano conformarsi all'interpretazione del DOJ assicurandosi che tutte le operazioni di poker fossero condotte interamente nello stato. Il rispetto di tali regole - o la confusione sulla loro applicazione - potrebbe teoricamente rallentare i tentativi di far funzionare le sale da poker.

Più probabile, tuttavia, è che il poker semplicemente non sia una priorità assoluta per gli operatori. Non c'è motivo di pensare che il mercato dei giochi online della Pennsylvania sarà del tutto diverso dagli altri stati, il che significa che la maggior parte del denaro sarà ricavato da scommesse sportive e casinò online. Ciò significherebbe che i giocatori di poker dello stato dovranno semplicemente aspettare fino a quando gli operatori non saranno in grado di implementare il poker - e sperare che la Pennsylvania possa unirsi a compatti interstatali per creare il più grande pool di giocatori possibile.

Un’altra motivazione pare sia quella che i table games e le slot online siano molto più facili da implementare tecnicamente rispetto ai giochi di poker peer to peer e che richiedono scambi di informazioni continue. Ma la scusa sembra non reggere visto che siamo nel 2019 e ormai le software house forniscono soluzioni smart e affatto complicate da implementare. 
Mentre la maggior parte dei siti deve ancora confermare quando lanceranno il poker online, qualche speranza è arrivata sotto forma di un post sui forum di poker 2 + 2. Un membro del forum ha inviato un'email al cliente di Hollywood Casino, chiedendo quando il poker online sarebbe andato online. La risposta è stata complessivamente positiva, nonostante abbia confermato che i giochi di poker non sarebbero stati lanciati insieme alla versione iniziale del gioco da casinò online.
Un assistente esecutivo di Hollywood Casino ha confermato che il poker online sarà reso disponibile ai giocatori della Pennsylvania "entro la fine del 2019".
Hollywood Casino ha collaborato con International Game Technology (IGT). La società è stata leader per decenni nei mercati del gioco d'azzardo online e terrestre, ma i suoi sforzi nel poker online hanno avuto meno successo.
Quindi, sarà interessante vedere se la sala da poker online di Hollywood Casino sarà alimentata da IGT o se l'operatore troverà un partner più esperto. Ci sono molte compagnie desiderose di farsi strada nel mercato del poker americano, quindi Hollywood Casino ha molte opzioni.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.