Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Germania, la svolta dell'Assia: fino a luglio 2021 niente divieti di gioco online, ok al regolamento 'ponte'

  • Scritto da Cesare Antonini

Il consiglio regionale di Darmstadt indirizza la legge sul gioco online in Germania: via al regolamento transitorio e nessun divieto fino a luglio 2021. 

Prende sempre più forma un regolamento transitorio che possa accompagnare il poker, casino e betting online tedesco da adesso all’avvio del mercato regolato fissato per il primo luglio del 2021. E’ stato il Consiglio Regionale di Darmstadt, in Assia, a vedersi costretto a riconsiderare le sue politiche di applicazione relative agli operatori di casinò e poker online nel paese, dopo che un caso giudiziario presentato da un operatore ha contestato con successo un ordine di divieto emesso dall'organismo di regolamentazione ai sensi del Terzo Emendamento sul Trattato di Stato sul gioco d'azzardo. A seguito di questa pronuncia il consiglio è ora più disposto a sviluppare regolamenti transitori per aprire la strada all'entrata in vigore del Quarto emendamento, invece di emettere ordini di blocco.

La Deutscher Verband fur Telekommunikation und Medien (DVTM) ha informato che sia l'attore che il Consiglio hanno chiesto la sospensione dei procedimenti, al fine di prevedere il tempo per lo sviluppo di un ambiente di regolamentazione transitorio accanto agli operatori di giochi privati. L'operatore, quindi, non sarà sottoposto ad azioni esecutive durante il periodo di sospensione.

Il DVTM ha anche sottolineato che qualsiasi prosecuzione delle politiche di applicazione nei confronti dei fornitori di servizi di pagamento come Visa è in contrasto con la legge europea e tutti gli stati tedeschi subiscono milioni in sanzioni finanziarie, con le somme che aumentano tanto più a lungo diventa in vigore l'ordine di divieto. Poiché la Bassa Sassonia opera collettivamente per tutti gli Stati, tutti sono esposti al rischio di azioni legali.

L'organismo di regolamentazione della Bassa Sassonia ha emesso il suo primo ordine di divieto nell'estate del 2019 contro Paypal, costringendo efficacemente il processore dei pagamenti fuori dal paese. Nel febbraio 2020 a un altro operatore è stato emesso un ordine di blocco, con il Ministero degli Interni e dello Sport che cercava di dimostrare la propria determinazione a gestire il gioco d'azzardo online illegale.

Oltre ai fornitori di servizi di pagamento, gli operatori di scommesse sportive sono anche soggetti a sanzioni da parte dell'autorità di regolamentazione, nonostante il processo di concessione delle licenze sia stato sospeso in tribunale ad aprile, quando il bookmaker austriaco   Vierklee è riuscito a convincere i giudici che il processo mancava di trasparenza ed era discriminatorio nei confronti delle imprese che non erano già attive sul mercato. Il Consiglio ha annunciato a maggio, tuttavia, che continuerà ad accettare le domande di licenza e farà appello alla sentenza del tribunale.

Il rapporto nel DVTM ha sottolineato che alcuni procedimenti giudiziari in altri stati tedeschi stanno già prendendo in considerazione le modifiche in arrivo concordate dai ministri di Stato a Berlino il 12 maggio 2020, secondo le quali le operazioni che sono ora soggette a sanzioni saranno legali, in vigore dal primo luglio 2021.
Il presidente del DVTM Renatus Zilles insiste che la Bassa Sassonia sospenda immediatamente qualsiasi azione di contrasto e inizi a lavorare sul quadro normativo transitorio per facilitare l'implementazione delle nuove regole di gioco in arrivo come da Quarta Modifica del Trattato statale sul gioco d'azzardo. Altrimenti, lavorano tutti a favore degli operatori offshore dell'Asia e della Russia che, oltre a qualsiasi altra cosa, non pagano le tasse statali.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.