Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Germania: ok al poker e ai giochi online fino al primo luglio 2021 ed ecco tutte le condizioni

  • Scritto da Cesare Antonini

Si può giocare a poker, casino e scommesse online prima del primo luglio 2021 ma le condizioni sono rigidissime. 

Era piuttosto assurdo congelare tutto per 12 mesi, fino al primo luglio 2021, giorno fissato per l'entrata in vigore del nuovo trattato federale sul gioco d'azzardo online. Si potrà quindi lavorare per il lancio, come avevano chiesto alcune società come Gcv Group, e non attendere luglio dell'anno prossimo per iniziare i test per il varo delle piattaforme online. Ma, ancora più importante, i legislatori tedeschi devono consentire poker, betting e casino online nei prossimi mesi, a condizione che gli operatori rispettino i termini del quadro normativo che entrerà in vigore dal 1 ° luglio 2021.
Secondo l'accordo stipulato dai 16 ministri presidenti del paese, gli operatori potranno continuare a offrire gioco online a condizione che lavorino per garantire il rispetto dei termini del Glücksspielneuregulierungstaatsvertrag (GlüneuRStV) entro il 15 ottobre.
Entro questa data saranno tenuti a rispettare le linee guida per la protezione del giocatore e le misure di prevenzione della dipendenza stabilite nel GlüNeuRStV. A questo punto ci si aspetta anche che gli operatori aderiscano ai termini della normativa 2021 per ciascun verticale.
Ciò significa che per le scommesse sportive, gli operatori saranno tenuti a limitare i mercati delle scommesse in-play al prossimo marcatore e ai risultati finali, mentre per le slot online deve essere previsto un limite di puntata di 1 € per giro.
I giochi da tavolo online, come il blackjack e la roulette, non saranno consentiti nel periodo di transizione. Questi prodotti devono già essere offerti separatamente dalle slot online e gli stati possono scegliere di concedere alle loro lotterie il monopolio del verticale.

Sebbene venga applicato un limite di spesa mensile di 1.000 € a tutti i giocatori, gli utenti possono anche richiedere di aumentare questo limite di 10.000 €. Ciò sarà consentito solo a condizione che venga impostato un importo massimo di scommessa per il giocatore e deve essere imposto uno speciale limite di perdita, che impedirà loro di perdere più del 20% della loro spesa massima.
Ogni operatore potrà inoltre concedere a un numero ristretto di giocatori un tetto massimo di spesa compreso tra 10.000 e 30.000 euro. Questo può essere applicato solo a un massimo dell'1% del totale dei giocatori registrati di un operatore e l'individuo deve avere almeno 21 anni di età. Devono inoltre essere effettuati controlli e due diligence rafforzati.
Qualsiasi violazione di questi termini vedrà revocata l'autorizzazione temporanea e molto probabilmente vedrebbe l'operatore bloccato dall'ottenere una licenza a partire da luglio del prossimo anno.

Durante il periodo di transizione, verranno anche intensificate le azioni di contrasto contro gli operatori illegali. Questi sforzi si rivolgeranno agli operatori di scommesse sportive che non hanno richiesto una licenza ai sensi del terzo trattato di stato modificato e quelli che non riescono a implementare i controlli per le slot online e il poker; e quelli che continuano a offrire giochi da tavolo.
La Bassa Sassonia continuerà a coordinare gli sforzi per bloccare i pagamenti.
Queste condizioni, tuttavia, non si applicheranno nello Schleswig-Holstein, che ha adottato un quadro più liberale in cui tutti i prodotti sono consentiti e soggetti a un'imposta sul reddito lordo del 20%. Quel modello sarà ancora sostituito dal GlüNeuRStV a partire da luglio del prossimo anno.

Il mese scorso GVC Holdings, che ha una forte presenza in Germania attraverso il suo marchio bwin, ha iniziato a far circolare una proposta di quadro transitorio in base al quale gli operatori avrebbero implementato il GlüNeuRStV in fasi.
Questo, ha detto all'epoca, garantirebbe che gli elementi chiave del trattato in arrivo sarebbero stati messi a punto nel giro di pochi mesi. I controlli di identificazione del cliente, ad esempio, sarebbero stati attuati entro 10 settimane, ha affermato GVC, mentre i limiti di deposito potrebbero essere applicati in tre mesi e mezzo.
Il periodo di transizione mira a porre fine a un periodo di incertezza per l'industria del gioco d'azzardo, dopo che gli sforzi per attuare finalmente il terzo Trattato di Stato modificato sul gioco d'azzardo per 18 mesi prima dell'entrata in vigore del GlüNeuRStV sono falliti.
Si attende, però, anche una valutazione da parte della Commissione Europea. La Germania ha notificato la legislazione alla CE nel maggio di quest'anno, originariamente soggetta a un periodo di sospensione fino al 19 agosto. Tuttavia, ciò è stato prorogato fino al 18 settembre, dopo che Malta ha presentato un parere dettagliato sulla legislazione.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.