Logo

Colorado: crolla il limite di 100$ nelle puntate ai tavoli da poker e di tutti i giochi

Referendum in Colorado sull'emendamento 77: vince il sì e crolla il limite di 100$ nelle puntate ai tavoli da poker e di tutti i giochi.

Mentre le elezioni del 3 novembre erano incentrate sulla corsa serrata tra Joe Biden e Donald Trump, c'era in realtà una questione molto più piccola sul ballottaggio in Colorado. L'emendamento 77 della legge statale è stato  messo ai voti per consentire ai cittadini di decidere se vogliono aumentare o rimuovere i limiti di scommessa nei giochi da casinò, compreso il poker.

Il poker e il gioco in generale avranno una svolta importantissima in Colorado, proprio il 3 novembre mentre si decidevano le sorti della Casa Bianca tra Joe Biden e Donald Trump: c’è stato un referendum sull’emendamento 77 che prevede il limite di 100 dollari di puntata sul poker e su tutti i giochi da casino ma prevede anche il limite sull’implementazione di nuovi giochi. Pertanto, i giochi di hold'em in luoghi come il Golden Gates Poker Parlour, che ospita diverse tappe del Mid-States Poker Tour (che qualche problema l’ha avuto recentemente con la storiaccia dei premi in oro e metalli preziosi) e dell'Heartland Poker Tour (HPT) ogni anno, sono distribuiti col limite o con lo spread $ 2- $ 100. Le sale da poker a Golden Gates, Ameristar Black Hawk e Isle Casino hanno riaperto a settembre dopo la chiusura di una pandemia sempre con gli stessi limiti.

E ci sono buone notizie per i sostenitori del gioco poiché la misura è stata approvata con quasi il 60% dei voti, il che significa che le comunità di gioco ora saranno in grado di espandere le loro offerte, non solo nei limiti ma anche nei nuovi giochi da casinò da offrire.

"Apprezziamo che i Coloradans abbiano sostenuto il diritto della nostra città di determinare il nostro futuro in modo da poter migliorare le opportunità economiche per le persone che vivono e lavorano qui", ha dichiarato in un comunicato l'ex sindaco di Cripple Creek Bruce Brown. "Le cose non cambieranno dall'oggi al domani, ma credo che questo ci aiuterà a rimetterci in piedi."

Gli oppositori della misura credevano che un cambiamento potesse portare a un aumento del gioco d'azzardo problematico, mentre i sostenitori, guidati da tre importanti operatori di Black Hawk - Caesars Entertainment, Penn National e Monarch Casino Resort - hanno detto che le entrate fiscali del casinò sarebbero state utilizzate per i college della comunità e corsi di laurea.

Infatti, il 78% delle entrate andrà a questi programmi, mentre il 12% andrà a due contee vicine (Gilpin e Teller) e il 10% alle città stesse.
La misura è stata sostenuta anche dalla Colorado Gaming Association e dalla Camera di commercio del Colorado.
Inutile dire come location del calibro del Black Hawk che hanno già svolto un ruolo centrale nel poker live ospitando eventi come MSPT, HPT, WPTDeepStacks e World Series of Poker Circuit, ora potrà avere un boost pazzesco per gli eventi dal vivo.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.