Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

All'Autorité nationale des jeux la competenza dei divieti volontari di gioco live e online

  • Scritto da Gt

Il divieto volontario di gioco passa dal Ministero dell'Interno all'Autorité nationale des jeux (ANJ) e durerà sempre tre anni per proteggere i players dal gioco eccessivo. 

In Francia, dal 31 dicembre 2020, la gestione del fascicolo dei divieti volontari di gioco, precedentemente conservato dal Ministero dell'Interno, è stata affidata all’Autorité nationale des jeux (ANJ). L'ANJ, che ha preso posto il posto dell’ex authority Ariel, offre ora un servizio rinnovato e facilmente accessibile, che consente di semplificare il processo di registrazione del file e ridurre il tempo necessario per convalidare questo processo. I giocatori non devono più recarsi in una stazione di polizia e la registrazione può ora essere effettuata interamente online.

Il divieto di gioco volontario è un processo strettamente personale e riservato, offerto ai giocatori che desiderano proteggersi dai rischi associati al loro gioco eccessivo (difficoltà finanziarie, disturbi psicologici legati alla dipendenza, isolamento, ecc.) . Anche i tutori o i curatori che sono rappresentanti legali di una persona che ha problemi con il gioco possono richiedere la registrazione per il file. Oggi, più di 38.500 persone sono registrate nel dossier, precedentemente gestito dal ministero dell'Interno.

Questa registrazione ha come conseguenza il divieto di accesso:

- Nei casinò o nei club di gioco;

- Scommesse sportive, corse di cavalli e siti di poker online approvati dall'ANJ;

- Giochi francesi o giochi PMU realizzati online o nei punti vendita con un account giocatore.

Questo divieto è valido per un minimo di tre anni. Trascorso tale termine, l'interessato può richiedere in qualsiasi momento la revoca del divieto.

Fino ad ora, le persone che desideravano registrarsi su questo file dovevano recarsi in una stazione di polizia per un colloquio con un corrispondente locale del Servizio centrale di gare e giochi (SCCJ) per finalizzare la registrazione. Il ritardo medio è stato di circa un mese e mezzo e la convocazione della polizia potrebbe rivelarsi un deterrente.

Al fine di snellire la procedura e renderla più attrattiva per i giocatori, l'ordinanza del 2 ottobre 2019 di riforma della regolamentazione del gioco d'azzardo ha affidato all'ANJ la gestione di questa pratica nell'ambito della sua missione di lotta al gioco d'azzardo. dipendenza e prevenzione del gioco d'azzardo eccessivo. L'Autorità, già istituita nel giugno 2020, ha predisposto questo trasferimento progettando un teleassistenza facilmente accessibile ai giocatori.

L'ANJ offre un nuovo processo di registrazione in 3 fasi:

1. Il giocatore fa la sua richiesta di esclusione dal servizio online interdictiondejeux.anj.fr o per posta;

2. L'ANJ contatta rapidamente il giocatore per telefono per verificare la sua identità

3. Una volta verificata l'identità, l'ANJ conferma la registrazione inviando una lettera.

Questa nuova rotta è quindi sostanzialmente smaterializzata, anche se resta possibile la registrazione al file effettuata tramite posta.

Con questo nuovo sistema, l'ANJ desidera ridurre il periodo di registrazione effettivo a un massimo di due settimane e rendere il processo più semplice e meno gravoso per il giocatore.

Dopo tre anni, se il giocatore sente di non aver più bisogno di questo provvedimento, può richiedere la revoca del divieto sul servizio online. Dopo la verifica della sua richiesta da parte dell'ANJ, riceverà conferma della revoca del divieto.
Per Mario Blaise, psichiatra, tossicodipendente e membro dell'ANJ: "Questo nuovo servizio dovrebbe rendere più facile per i giocatori il ricorso al divieto volontario del gioco d'azzardo. I giocatori problematici ci pensano, ne sentono parlare, ma se il processo è troppo complicato, si arrendono. Possiamo sperare che la dematerializzazione e la gestione da parte dell'ANJ consentano a coloro che lo desiderano di utilizzarlo prima nel loro viaggio e più rapidamente. E sappiamo che ridurre il proprio accesso all'offerta di giochi è un passo importante per i giocatori in difficoltà ".
Share