Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pennsylvania: finisce la 'solitudine' di PokerStars, in arrivo altre poker room

  • Scritto da Ca

Arriva la concorrenza per PokerStars nel poker online della Pennsylvania con BetMGM, Borgata Poker e a breve anche Wsop.com.

Dopo 18 mesi di “solitudine” PokerStars dovrebbe avere compagnia nel mercato della Pennsylvania con l’arrivo BetMGM e Borgata Poker. Il tutto arriva più di due anni dopo che il governatore Tom Wolf ha firmato la legislazione che consentiva il poker online nello stato di Keystone. PokerStars è diventato il primo sito di poker online legale e regolamentato nella sua giurisdizione dopo il lancio graduale nel novembre 2019.

Per i 18 mesi successivi, come detto, PokerStars è stato l'unico provider nello stato. Ma ora è in arrivo un po' di concorrenza poiché più operatori si preparano a entrare nel mercato.

Il direttore delle comunicazioni del Consiglio di controllo del gioco della Pennsylvania Doug Harbach ha detto a Play Pennsylvania che BetMGM Poker e Borgata Poker avrebbero dovuto iniziare una fase di test di due giorni, simile al lancio morbido di Stars, martedì.

I siti funzioneranno in modo completamente separato l'uno dall'altro e con diverse licenze di casinò, ma avranno skin quasi identiche poiché entrambi utilizzano il software di Entain per eseguire le loro sale da poker virtuali. Nel mercato del New Jersey, BetMGM e Borgata operano sotto la rete di partypoker, che sarà anche il caso della Pennsylvania.

Poiché entrambi i siti operano con il marchio partypoker, i due siti condivideranno la pool di giocatori. Chiunque giochi su BetMGM giocherà anche contro chi gioca su Borgata Poker.

"I giocatori possono entrare tramite entrambi i provider ed essere combinati in uno solo quando si tratta di giocare cash o tornei", ha detto Harbach a Play Pennsylvania.

A parte i due siti basati su partypoker, sembra che anche Wsop.com entrerà nel mercato. Sebbene non ci siano stati annunci ufficiali, il sito di poker online di proprietà di Caesars ha aggiornato il suo sito web per preparare un possibile lancio.

Il coordinatore delle informazioni di PokerAtlas Kevin Mathers ha twittato gli screenshot delle modifiche la scorsa settimana.

In base a come è strutturato il sito web, non sembra che la Pennsylvania sia pronta a condividere la sua pool di giocatori con altri stati. Ciò potrebbe cambiare dopo che i regolatori di diversi stati saranno in grado di elaborare i dettagli di un accordo.
L'unica liquidità condivisa è attualmente tra Nevada, New Jersey e Delaware. L'unico operatore in tutti e tre questi stati è Wsop.com, ma il suo sito web ha schede separate per il suo pool di giocatori interstatali e la Pennsylvania nella sua scheda "Inizia".
Una sentenza di gennaio della Corte d'Appello del Primo Circuito riguardante l'interpretazione del Wire Act da parte dell'amministrazione Trump consente di consolidare la legalità del poker online interstatale e consentirà il consolidamento continuo della pool di giocatori tra stati con mercati legali e regolamentati.
Share