Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna, nasce il registro unico dei divieti d'accesso al gioco d'azzardo

  • Scritto da Cesare Antonini

Il consiglio per la politica del gioco d'azzardo ha approvato i nuovi principi per la cooperazione tra i registri di divieto d'accesso al gioco statale e regionale.

La plenaria del Consiglio per la politica del gioco d'azzardo, presieduta dal ministro dei Consumatori, Alberto Garzón Espinosa, ha approvato il 14 luglio 2021 l'Accordo che determina i principi per stabilire una più stretta cooperazione tra i Registri di interdizione all'accesso al gioco statale e regionale.

Il presente Accordo si basa sul riconoscimento delle singolarità normative degli albi vietati di tutti gli attori pubblici coinvolti nella regolamentazione e vigilanza di tale attività e nella tutela dei gruppi vulnerabili, rispettando e valorizzando così i diversi modelli elaborati dalle Comunità e dall'Amministrazione Generale dello Stato, poiché ciascuno di questi modelli obbedisce a uno specifico quadro sociale e politico che è strettamente connesso con la propria realtà.

Con questo Accordo, il Governo centrale, le Comunità Autonome e le città di Ceuta e Melilla determinano un modello di coordinamento tra i loro registri basato sul reciproco riconoscimento delle iscrizioni effettuate nei diversi elenchi, estendendo automaticamente le virtù intuitive di ciascuno. “Il nuovo sistema di comunicazione consente inoltre alle autorità che lo decidono di avanzare ulteriormente in questo scenario di collaborazione, stabilendo un sistema che costituisca, organizzativamente e funzionalmente, un registro unico dei divieti di accesso al gioco d'azzardo”. L’Accordo ha avuto il sostegno di tutte le Comunità Autonome e di Ceuta e Melilla, con l'astensione della Catalogna e della Comunità Valenciana.

Share