Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bolsonaro minaccia il veto su qualsiasi proposta di legge sul gioco d'azzardo in Brasile

  • Scritto da Ca

Le speranze sulla regolamentazione del gioco d'azzardo in Brasile vengono affossate da Jair Bolsonaro che apporrà il veto su qualsiasi proposta di legge. 

Jair Bolsonaro ha minacciato il veto a qualsiasi proposta di regolamentazione del gioco d’azzardo in Brasile. E a rischio ci sarebbero 450mila posti di lavoro che andrebbero ufficializzati, più altri 200mila che si genererebbero dalla regolazione del mercato e lo Stato rischia un mancato guadagno di 3,7 miliardi di dollari all’anno di tasse e fino a 1,3 miliardi di contributi da casinò, sale bingo, macchinette e gioco d'azzardo online.

Lo spiraglio che si stava aprendo è stato praticamente sigillato dalle dichiarazioni di Bolsonaro a Bnl Data dove ha rivelato di aver parlato con funzionari governativi della legislazione sul gioco d'azzardo, ma che non consentirà la regolamentazione del mercato.

Come ha ammesso Bolsonaro, "il provvedimento non avrà il sostegno del governo per essere approvato al Congresso e, se andrà avanti, porrò il veto alla proposta". Queste dichiarazioni hanno sollevato preoccupazione tra i sostenitori del governo brasiliano che stanno spingendo per la regolamentazione del settore, come il capo di stato maggiore, Ciro Nogueira.

Settimane fa, il presidente della Camera dei Deputati Arthur Lira ha creato un gruppo di lavoro specializzato nella legislazione sul gioco d'azzardo, che includerebbe poker, casinò, scommesse sportive, sale da bingo, gioco d'azzardo online, giochi di bug, tra gli altri.

Bolsonaro ha anche aggiunto che “in questo momento la partita è una sconfitta più che un guadagno. Se per caso il regolamento viene approvato, ho la possibilità di porre il veto. Ciò di cui si discute finora avrà il mio veto. Punto".

La lotta si fa dura, quindi. Il presidente brasiliano non sembra voler deludere l’ala cristiana proibizionista che lo appoggia. Ma il rischio è di lasciare ancora tutto in mano agli illegali e negare al Paese soldi freschi che servirebbero ad un’economia che presenta molte sacche di povertà assoluta.

Il movimento complessivo del gioco d'azzardo in Brasile è di circa 71 miliardi di reais ($ 13 miliardi) all'anno. A loro volta, i giochi non regolamentati rappresentano 27 miliardi di reais (5 miliardi di dollari) di questo reddito generale e le scommesse sportive, non ancora regolamentate nonostante siano autorizzate, muovono in media 10 miliardi di reais (1,8 miliardi di dollari).
Share