Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Las Vegas, il mondo del poker si mobilita per 'All in for Cp'

  • Scritto da Redazione

Il 9 dicembre a Las Vegas il torneo di poker di beneficenza per 'All in for Cp', raccolta fondi per chi soffre di paralisi cerebrale.

 

 

Il casinò Bally's a Las Vegas sta facendo gli ultimi preparativi per il torneo di poker di beneficenza "All in for Cp", evento in programma il 9 dicembre a sostegno della One Step Closer Foundation, un'organizzazione che raccoglie fondi per chi soffre di paralisi cerebrale. Già a bordo ci sono diversi giocatori di poker famosi, incluso John Cynn e Scott Blumstein.

 


One Step Closer tiene due tornei di poker di beneficenza ogni anno a Las Vegas, mentre l'altro si tiene durante le Wsop in estate. Il suo fondatore e presidente, Jacob Zalewski, è nato prematuro di tre mesi nel 1983 e gli è stata diagnosticata la paralisi celebrale. I dottori gli danno solo il 3 percento di probabilità di sopravvivenza ma ha mostrato loro che è poteva facerla. Ha lanciato la fondazione nel 2007 con il compianto Sam Simon, che ha creato i Simpsons.

 


Zalewski commenta il successo della fondazione: "Non avrei mai immaginato che avremmo raccolto oltre 1 milione di dollari e avremmo avuto tornei regolari negli ultimi 12 anni. Ogni anno sono veramente fiero di vedere il sostegno che riceve la fondazione. Voglio ringraziare tutti coloro che sono venuti a giocare in uno dei nostri eventi".
 

Oltre a una schiera stellare di giocatori di poker l'evento vedrà anche il supporto di un certo numero di celebrità, incluso l'attore Cheryl Hines e Montel Williams. Entrambi saranno a disposizione come ospiti dell'evento e Hines ha detto di Zalewski: "Amo Jacob. È davvero stimolante che qualcuno che ha una paralisi cerebrale abbia le risorse e lo spirito per iniziare una fondazione per aiutare altre persone con la stessa malattia. È incredibile per me e ammiro molto Jacob e voglio sostenerlo in ogni modo possibile."
 
Il torneo di poker sarà una partita da 350 dollari di buy-in e consentirà 100 dollari di add-on e re-buy.
I primi 15 finalisti si divideranno un piatto di 25.000 dollari con il vincitore che porterà a casa 10.000 dollari. Altri premi in palio includono un posto e un buy-in in una partita del Friday Night Poker, pacchetti hotel per Bellagio, Planet Hollywood e Aria, così come buy-in per il torneo di beneficenza 2019 Raising the Stakes. C'è anche un'asta silenziosa, che da ai partecipanti l'opportunità di fare offerte su cimeli sportivi.
 

Bernard Lee, giocatore di poker e podcaster e vicepresidente marketing e operazioni per One Step Closer, afferma: "Onestamente credo che abbiamo alcuni dei migliori premi in circolazione per un torneo di poker di beneficenza. Tuttavia non penso che sia la ragione principale per cui i giocatori tornano anno dopo anno. Le vere ragioni sono che tutti vengono a sostenere una buona causa, in particolare Jacob, e tutti si divertono davvero incrdibilmente. È sempre un'atmosfera di festa".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.