Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Caronia (Giochi del Titano): 'Pronti per IPO 888Poker San Marino, massimo sforzo per comfort e sicurezza dei giocatori'

  • Scritto da Cesare Antonini

Salvatore Caronia, dg Giochi del titano Spa, lancia il nuovo evento IPO 888Poker a San Marino con grandi novità per i players. 

“Innanzitutto un grande benvenuto a tutti i players alla Giochi del Titano nella Repubblica di San Marino. Proviamoci ancora, come sempre, a scrivere un altro grande successo. Al solito noi ci impegneremo per garantite la consueta professionalità e garantire il massimo comfort e servizi ai giocatori”. Salvatore Caronia, direttore generale della Giochi del Titano che ospiterà IPO 888Poker San Marino da oggi, primo ottobre (anche se i satelliti sono iniziati già lunedì, fa il punto sull’evento a poche ore dallo shuffle up and deal del torneo da 500mila euro garantiti. Un grande colpo per PkLive360.net di Andrea Rocci e il suo staff che continua a lavorare su un evento che ha già superato la prova post lockdown tra la fine di luglio e i primi di agosto proprio qui a San Marino.

Inoltre confermata la partnership con 888Poker e, in attesa di tante altre novità, ecco anche l’accordo con In The Zone poker Academy al dovuto nel prossimo evento. Un evento sempre più ricco.

Continua la fase critica in tutto il Paese e in Europa. La prova di un evento del genere è importante: “Siamo sempre pronti alle sfide e siamo consapevoli che sono eventi che in questa fase possono anche preoccupare sotto diversi punti di vista ma noi pensiamo a lavorare per il meglio come abbiamo fatto nelle passate edizioni”. Al centro sempre i players e la sicurezza: “Noi, e i giocatori lo sanno, abbiamo preso tutte le precauzioni per giocare al massimo del comfort e della sicurezza confermando tutti i servizi e le procedure di sicurezza che i players hanno già potuto testare nel primo evento post lockdown”. Per IPO la Gt Poker room si espande: “Abbiamo aperto nuovi spazi di gioco e messo al riparo alcune location che c’erano già la volta scorsa. Ci aspettiamo più numero della scorsa volta ma ci siamo organizzati al meglio. Facciamo ancora fatica finché non avremo la nuova struttura che svilupperemo nel piano d’impresa dell’azienda ma abbiamo lavorato lo stesso al massimo per offrire ai giocatori tutti i comfort. Confermato anche il catering che è stato molto apprezzato nello scorso evento.

IL TORNEO - Countdown agli sgoccioli, quindi, con il Day1A al via venerdì alle 18. Si riparte dalle sicurezze di un format che raccoglie migliaia di entries da 10 anni e accumula e distribuisce montepremi ormai per milioni di euro. Buy in 490+60 euro, stack da 40mila chips e livelli che partono dai 45 minuti del Day1 ai 60 del Day2 e ai 75 dal Day3 fino all’elezione del prossimo winner. Un re entry disponibile a player per ogni Day e 11 livelli di late registration. Confermatissimo il Day1D Speed che ha riscosso un ottimo successo anche nella Summer Edition che presenta comunque 25 minuti a livello di gioco e la stessa struttura dei tre Starting flight in programma da venerdì 2 ottobre a sabato 3 ottobre con un doppio appuntamento alle 11 e alle 18. 

DIECI MOTIVI IN PIU’ PER GIOCARE IL DAY1A - Ben 10 ticket saranno assegnati ai migliori 10 stack del primo flight di qualificazione delle 18 del 2 ottobre. Dieci occasioni per massimizzare il risultato e volare al Day2 con tante chips e assicurarsi la presenza a IPO Novembre 2020. I dettagli sulla location, sul garantito e sullo schedule preciso, arriverà a breve. Ma, intanto, si continua a guardare avanti per far crescere il poker live.

CHI SARA’ IL NUOVO IPO CHAMPION? - Dopo il trionfo di Francesco Di Domenico nella Summer Edition c’è grande curiosità per chi solleverà il trofeo IPO e si aggiungerà alla lunghissima lista di campioni che hanno fatto la storia di questo torneo e che seguono il torneo in tutte le sue edizioni. Nell’ultimo evento Andrea Shehadeh, vincitore di IPO25, è uscito in 12esima piazza a due passi da un final table che l’avrebbe visto protagonista. Poi Simone Ferretti, vincitore di IPO Nova Gorica, ha centrato la 49esima piazza e Claudio Daffinà, vincitore del ricco IPO18, che ha chiuso in 53esima posizione. Mancava Simone Speranza, l’unico a centrare due primi posti e un podio, ma a ottobre probabilmente tornerà a difendere il titolo. E la sfida sarà accesissima.
Share