Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Slovenia, aumentano i contagi e il live si ferma ancora e salta la Poker Champions League

  • Scritto da Cesare Antonini

Il gioco live si ferma ancora e salta la Poker Champions League Isop perché la Slovenia vive un aumento dei contagi e vieta tutti gli eventi. 

Il poker live si era appena rialzato la testa anche in una delle location più amate dai player, il Perla Resort di Nova Gorica, che la Slovenia vive un aumento dei contagi e la Poker Champions League della famiglia Isop, viene rinviata a data da destinarsi. La notizia arriva proprio dall'organizzazione in questione e dal suo patron Giangia Marelli: "Ai giocatori e alle loro famiglie, allo staff della Poker Champions League 2020, al personale del Gruppo Hit, a chi ci supporta da sempre. Oggi come non mai dobbiamo essere uniti. Purtroppo, come accaduto lo scorso marzo per l'Italia, la situazione sanitaria in Slovenia è peggiorata, portando il Primo Ministro Janez Janša ad annunciare lo stato di Epidemia. Da ieri anche la regione Goriška, dove si trova Nova Gorica, è diventata Zona Rossa".
Il passaggio da ARANCIONE a ROSSA (ancora non ufficiale) significa che il numero massimo di persone che possono riunirsi è 6, tutti gli eventi e tutti i raduni compresi quelli religiosi sono vietati, sussiste coprifuoco dalle 21 alle 6 ad eccezione di arrivi e partenze per lavoro, tutto ciò che riguarda interventi di soccorso e l'accesso ai servizi di emergenza.
"Purtroppo, la situazione è diventata particolarmente seria - argomenta Marelli - un’esperienza dura che impatta sulla salute, stressa il sistema sanitario e crea risvolti economici negativi. In questo momento la proporzione tra tamponi fatti
e tamponi positivi è maggiore in Slovenia ma, come sappiamo, anche in Italia sta peggiorando. Siamo nuovamente obbligati a cambiare il nostro approccio con la realtà, a modificare le nostre abitudini, riorganizzarci per essere pronti a vivere il momento attuale e per ripartire".

La speranza è che questo altro stop non sia lungo come il primo per il live: "In riferimento al mondo che condividiamo, è necessario tornare a custodire questa grande passione, come abbiamo fatto dallo scorso marzo fino a giugno. Siamo riusciti a tornare a condividerla lo scorso settembre ma ora è necessario tornare a stringere forte tra le mani i nostri sogni, chiudere gli occhi e immaginare il momento del ritrovarsi".
Nonostante le straordinarie misure di sicurezza messe in campo dalla casa da gioco e gli sforzi fatti, nel rispetto delle indicazioni normative, Pcl ha ricevuto comunicazione ufficiale che è obbligatorio rimandare l'appuntamento dal 22 al 26 ottobre con la PCL Poker Champions League 2020 al Perla Resort and Entertainment.

"Quando le carte torneranno ad essere distribuite - prosegue Marelli - forse sarà stato trovato e distribuito un vaccino e la speranza è che le nostre Nazioni, l’Europa ed il Mondo, avranno vinto il più importante dei coin-flip. Nell'attesa, dobbiamo rispettare le indicazioni che arrivano dai nostri Governi, dal personale sanitario e dai ricercatori che stanno dando il massimo per combattere il virus. Oggi sono loro i nostri Tournament director, Floorman e Dealer che ci distribuiscono le carte e ci indicano le regole da seguire per vincere il Main Event più importante", ha concluso.
In conclusione va precisato che i confini Slovenia - Italia e i casinò restano ancora aperti ed è ancora permesso transitare tra i due Paesi. 
Share