Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Legnaro (brand ambassador BoM): 'Al via il tour tra le poker room per il grande ritorno dell'evento amato dai players italiani!'

  • Scritto da Cesare Antonini

Francesco Legnaro (brand ambassador Battle of Malta): 'Al via il giro d'Italia tra le poker room per il grande ritorno dell'evento amato dai players italiani!'.

“Quest’anno l’emozione di entrare nella sala gremita del Battle of Malta sarà ancora più grande e decisamente particolare. Di sicuro per il ruolo che mi è stato assegnato, che per me vuol dire orgoglio, stimolo e soddisfazione e poi per il grande poker live che manca con questo format ormai da oltre due anni. Ma adesso dobbiamo partire per un tour di 40 giorni in tutti i club d’Italia!”. Francesco Legnaro sarà il brand ambassador per l’Italia del Battle of Malta. Un ruolo che si è guadagnato sul campo visto l’ottimo lavoro svolto nell’ultima edizione giocata del BoM, torneo dei record, al Casino Malta nell’era pre-Covid-19 del poker live.

Ma partiamo subito da questo super progetto che stuzzica la nostra curiosità giornalistica: “Il Battle of Malta tour mi farà fare tantissimi chilometri per tutto lo Stivale isole comprese - attacca Legnaro - partiremo la prima settimana di marzo per concludere orientativamente nella prima di aprile. Andremo nelle poker room che aderiranno dove verrà organizzato un torneo heads up e, al vincitore del singolo club, verrà offerto il ticket per il main event BoM di aprile. Ma non è finita qui visto che, durante il torneo ci sarà un’altra sfida heads up tra i qualificati dalle poker room e il winner si assicurerà un pacchetto per la prossima Battle che si giocherà ottobre 2022 per 1 milione di euro garantito”.

Pure due anni fa fu fatta una buona promozione nei circoli? “Sì, assolutamente, ma quest’anno cambia tutto. Fu davvero solo promozione - prosegue Legnaro - arrivarono sull’isola 200 players grazie alla mia attività che consisteva nel portare il Battle nei club con giornate di pubblicità e i satelliti di qualificazione organizzati nelle room. Gli ottimi risultati hanno convinto Mario Sfameni (uno dei volti storici del poker italiano e del BoM, Ndr) a darmi il nuovo ruolo che sarà il punto di riferimento dell’evento in Italia. E per questo ho scelto di strutturare ancora di più il rapporto tra i club e il super torneo del Casino Malta!”.

Prima di passare ad altro, come sarà l’itinerario del tour? “Partirò da Nova Gorica dal Nord Italia per poi passare al centro e al Sud, isole comprese. Solo in Sicilia stiamo confermando ben 4 poker room in cui si giocherà il torneo heads up per qualificarsi nell’evento di Malta e altre ne arriveranno: un giro d’Italia da 40 giorni”.

Che emozione sarà quella di tornare a giocare dal vivo un format fermo da oltre due anni? “Per me la prima edizione fu memorabile anche perché venne centrato un record da 4.657 entries - prosegue il brand ambassador - fui accolto molto bene ma stavolta ritornerò non da semplice porteur ma con un progetto ancora più importante e coinvolgente ed entrare in una sala del genere mi farà venire la pelle d’oca. C’è un lavoro continuo e anche se c’è una grande amicizia con tutto lo staff, la professionalità è sempre al primo posto”.

Parliamo del torneo, tutti stanno aspettando lo schedule, abbiamo qualche spoiler? “Tutto il programma completo uscirà in questi giorni ma sono molto contento per due tornei dedicati che verranno inseriti in palinsesto: il primo sarà quello di Poker Maps, un evento nell’evento ma anche un torneo dedicato ad una poker room che contribuì già molto nelle scorse edizioni ed è la Bonega Poker Room. La sala aveva già fatto un torneo a Nova Gorica e adesso sbarcherà a Malta”.

Possiamo considerare il Battle un torneo molto vicino all’Italia giusto? Che accoglienza verrà riservata ai nostri players? “La location, innanzitutto, è migliorata rispetto al passato - analizza Legnaro - e il torneo ne ha guadagnato. I nostri giocatori avranno un desk dedicato (e questa è una novità) e tramite il booking potranno godere del salta la fila. Chi non ha esperienze sarà guidato dalle hostess per trovarsi subito a loro agio. Il giocatore va seguito e coccolato perché, ovviamente, è il vero motore di tutto!”.

Lanciamo la palla in avanti, di sicuro avrai già qualche progetto per ottobre 2022: “Posso solo dire che per i club ci saranno novità ancora migliori e che tutti si preparino per cogliere al volo le opportunità che Battle of Malta offrirà a tutte le room e ai players del super torneo. Io non mi fermo mai e qualche altra novità verrà presentata al 100 percento”. Ne siamo sicuri. Good luck!

Share