Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

iPoker ottiene due licenze Arjel per la liquidità di poker online

  • Scritto da Ca

L'Arjel ha autorizzato due licenze iPOker (Betclic e Sps Betting) per partecipare alla liquidità condivisa di poker online. 

L'Arjel ha comunicato in questi giorni le decisioni adottate dal collegio interno lo scorso 15 marzo e firmate dal presidente Charles Coppolani: sono state autorizzate alla condivisione delle liquidità di poker online (articolo 14 della legge n° 2010-476 del 12 maggio 2010) le licenze della società Betclic Enterprises Limited e Sps Betting France Limited. Le due skin sono di iPoker e il network in questione inizia ad espandere la propria presenza nel nuovo mercato regionale condiviso di poker online tra Francia e Spagna che aspetta a breve il Portogallo e, chissà quando, l'Italia.

Betclic è il brand conosciutissimo in Francia, ovviamente mentre Sps è controllata da Unibet Kindred Group. I due gruppi si muoveranno presto anche in Spagna, c'è da scommetterci. iPoker vuole muoversi in fretta per riprendere un po' di terreno su PokerStars che è l'unica room, finora, ad aver aperto questo tipo di attività nei due paesi pronti a offrire tavoli condivisi. Sono già due mesi che il mercato "dot fres" è avviato e il network in questione vuole accorciare i tempi. Più room riesce a far partire e più le pool saranno ricche e partecipate.
iPoker è molto forte anche in Italia e aspetta di partire con brand del calibro di Snai, Sisal, Eurobet e altre importanti concessionarie anche in arrivo.
Da capire come verrà strutturato il network iPoker da Paese a Paese, ma i numeri potrebbero essere davvero importanti.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.