Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna: approvato in Ue il decreto per il controllo degli annunci di gioco sui social

  • Scritto da Gt

In approvazione all'Ue il decreto regio spagnolo della Catalogna per la regolamentazione dell'utilizzo sui social network in relazione al gioco d'azzardo. 

In scadenza di stand still al 6 novembre senza osservazioni il Decreto Legge XX/2020, del 28 luglio, che modifica la legge 22/2010, del 20 luglio, del Codice del consumo della Catalogna, “per il miglioramento della protezione dei consumatori nelle relazioni digitali e la protezione dei gruppi vulnerabili in termini di giochi d'azzardo e pubblicità di giochi e giocattoli attraverso i social network”. Dovrebbe quindi entrare in vigore il documento che esprime la “necessità di regolamentare aspetti resi sostanziali dalla situazione economica, specialmente a seguito della pandemia di COVID-19 e dell'applicazione delle misure associate, che hanno portato a un aumento esponenziale del problema dei contenuti online, dell'attività delle piattaforme digitali, del commercio elettronico, dei giochi d'azzardo online o della pubblicità e delle comunicazioni commerciali attraverso i social network, in special modo se rivolta ai gruppi più vulnerabili come bambini e giovani”. Con il nuovo lockdown in arrivo per la regione spagnola sembra cadere proprio al momento giusto il decreto preparato dalla  Dirección General de Integración y Coordinación de Asuntos Generales de la Unión Europea tramite l’Agencia Catalana del Consumo Departamento de Empresa y Conocimiento Generalitat de Catalunya.

Il provvedimento è stato approvato d’urgenza con queste motivazioni: protezione dei gruppi vulnerabili, bambini e giovani, visto l’aumento delle transazioni, delle comunicazioni commerciali e del tempo di connessione degli utenti a internet, come conseguenza della crisi sanitaria causata dal Covid-19.

Secondo la Catalogna il rischio è “la creazione di un'oligarchia di miliardari a scala mondiale. È stato riscontrato che le piattaforme digitali, che hanno aumentato esponenzialmente i loro profitti, hanno beneficiato maggiormente del confinamento imposto a causa dell’emergenza sanitaria. Negli ultimi tre mesi, alcuni settori hanno assistito a crescite di oltre il 200 %. Il settore alimentare ha registrato un aumento del 260 %, il settore dell'elettronica del 192 % e il settore dei servizi di contenuti digitali del 188 %. L'aumento medio degli utili delle imprese digitali è stato del 136 %.

La legge definisce determinati aspetti della società dell'informazione, in particolar modo le piattaforme digitali, i motori di ricerca, il mercato online o i social network; i criteri di collegamento nei casi di infrazioni sono recepiti nell'ordinamento giuridico catalano attraverso piattaforme digitali e servizi online e sono fissati obblighi comuni per le piattaforme e i servizi online.
Il capitolo III prevede la promozione, pubblicità e requisiti dei giochi d'azzardo. Sono stabiliti determinati obblighi in materia di informazione e pubblicità. Obbligo di verificare l'età del giocatore e divieto di presentare i giochi d'azzardo come frutto dell'abilità o competenza del giocatore. Divieto di offrire regali o vantaggi economici, se comportano una spesa per il consumatore.
Esiste poi l’obbligo di informazione nella pubblicità occulta sui social network, in particolare nel caso di giochi e giocattoli destinati ai bambini.
Share