Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna: frenata per poker e gioco online nel terzo trimestre 2020

  • Scritto da Ca

Poker e gioco online in Spagna in flessione nel terzo quarter 2020 e in leggero aumento rispetto al 2019: non prosegue la crescita da lockdown. 

Il gioco online in Spagna non ha proseguito il boost che si è avvertito in altri mercati regolati Ue come la Francia o l’industry italiana tra il primo e il secondo quarter. Il GGR del terzo trimestre è stato di 197,17 milioni di euro, che rappresenta una diminuzione del -5,59% rispetto al trimestre precedente e un aumento del 2,83% rispetto allo stesso trimestre del 2019. Non siamo ancora nella fase in cui il lockdown della terza ondata era tornato comunque, ma rispetto al nostro mercato il “delta” iberico è davvero risibile.

Aumentano, però, depositi e prelievi da parte dei giocatori:  i loro tassi di variazione sono aumentati rispettivamente dell'11,85% e del 16,72% rispetto al trimestre precedente. La spesa di marketing ha registrato un forte aumento del 269,49% rispetto al trimestre precedente e anche i nuovi account sono aumentati del 139,44% rispetto al trimestre precedente e allo stesso trimestre dell'anno precedente.

Ma andiamo a fare un focus sul poker. In questo terzo trimestre del 2020 si registra un calo del -39,76% rispetto al trimestre precedente e un aumento del 12,36% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Sia il cash poker che il poker da torneo sono diminuiti, registrando un tasso di variazione trimestrale rispettivamente del -48,58% e del -35,41%. Un effetto dirompente, seppur in aumento rispetto all’anno precedente, ma che si discosta dal trend che rimane positivo in altri mercati simili della liquidità europea. Forse l’estate ha influito maggiormente in Spagna rispetto agli altri paesi dove si è vissuto col freno a mano leggermente più tirato. Ma non è un’analisi che si può risolvere su due piedi e che gli esperti del mercato “dot es” staranno studiando.

In generale i segmenti di gioco sono distribuiti così: i 197,17 milioni di euro di GGR sono distribuiti in 85,23 milioni di euro in Betting (43,22%); 3,89 milioni di euro nel Bingo (1,97%); 83,89 milioni di euro nel casinò (42,55%), 1,15 milioni di euro nei concorsi (0,58%) e 23,01 milioni di euro nel poker (11,67%).

La media mensile dei conti di gioco attivi è di 881.755, il che implica una crescita del 37,14% rispetto al trimestre precedente e una variazione annua dell'1,40%. La media mensile dei nuovi account è di 330.262 utenti, con un incremento trimestrale e annuale rispettivamente del 139,44% e del 29,88%.

Degli 80 operatori autorizzati, durante il terzo trimestre del 2020 hanno operato i seguenti operatori per ciascuno dei segmenti di gioco:

Scommesse: 46

Bingo: 3

Casinò: 51

Concorsi: 2

Poker: 9

Share