Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Come gestire al meglio una poker room nel nuovo libro di Malmuth

  • Scritto da Ca

Come gestire bene una poker room e quali sono gli errori che danneggiano il business? Ecco l'analisi di Mason Malmuth. 

Si chiama “Cardrooms: Everything Bad and How to Make Them Better”, il nuovo libro di Mason Malmuth, autore di contenuti sul gambling di lunga data e descrive in dettaglio tutte le scelte grandi e piccole che influenzano la redditività a lungo termine di una poker room. "Sono solo mal gestiti", ha detto Malmuth in un'intervista. "Tutti quelli che conosco si lamentano costantemente di questi errori determinanti nella gestione”.

E sono 125 pagine che contengono sezioni sulle procedure e sugli atteggiamenti della sala da gioco, sui problemi con i dealer e sui problemi con la direzione e altro personale della poker room.

Un'idea principale è riconoscere che le sale da poker hanno bisogno di giocatori vincenti regolari, inclusi professionisti, che arrivano presto per iniziare i giochi e restano fino a tardi per farli andare avanti. Le due parti dovrebbero avere lo stesso obiettivo di assicurarsi che le partite mantengano quello che Malmuth chiama il "giusto equilibrio tra fortuna e abilità", il che significa che i giocatori vincenti porteranno a casa profitti a lungo termine, ma i giocatori ricreativi vinceranno comunque abbastanza spesso (forse una sessione su tre ) per farli tornare. Meglio prendere poco da tanti piuttosto che molto da pochi.

Le sale da poker si fanno male, scrive Malmuth, mettendo in atto procedure che allontanano i giocatori, come far eseguire ai dealer compiti che rallentano troppo il gioco o fare in modo che lo staff prenda decisioni incoerenti sulle controversie sulle regole.

I giocatori vincenti si fanno male concentrandosi sui profitti a breve termine, come spingere le sale da poker ad aumentare il buy-in per i cash game No-limit Hold'em (ad esempio, a partire da $ 1.500 per un gioco da $ 2- $ 5 invece di $ 500).

"Più consenti ai giocatori esperti di acquistare tante chips, maggiore sarà il loro vantaggio rispetto ai giocatori deboli", ha detto Malmuth.

Ciò potrebbe tradursi in una notte proficua per un giocatore vincente contro un giocatore cattivo, ma quel bad player potrebbe esaurirsi rapidamente e non tornare mai più, sentendo di non avere possibilità. (Malmuth ha anche detto che lo stesso No-limit Hold'em è dannoso per le sale da poker perché offre ai giocatori esperti un vantaggio eccessivo.)
Nel complesso, Malmuth ha citato il South Point come una room di Las Vegas che crede sia ben gestita. Il manager della poker room Jason Sanborn ha detto che si concentra sul trattare bene il suo staff, e questo li rende entusiasti di venire a lavorare e fare soldi.
"Se ti prendi cura dei dipendenti, loro si prenderanno cura dei clienti", ha detto Sanborn. "I dealer sono felici quando sanno di avere buone partite da affrontare e che li sosterremo". L’idea di Malmuth, poi, è pazzesca: il libro è offerto gratuitamente a chiunque lavori nella gestione di una poker room.
Share