Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Debutto del green pass per i poker player, Ddl rinviato a settembre

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Giornata di debutto per l'obbligo di esibire il green pass anche per accedere ai tavoli da poker dei casinò.

Ultima seduta, ieri 5 agosto, della commissione Affari sociali della Camera, incaricata di esaminare il sede referente il disegno di conversione in legge del nuovo decreto legge in materia di Covid-19, quello che stabilisce che da oggi si dovrà esibire un certificato verde anche per accedere ai casinò e ai loro tavoli da poker.


Anche la commissione va infatti in ferie, e l'esame degli emendamenti, alcuni dei quali chiedono di abolire l'intero articolo che dispone l'obbligo del green pass, è rinviato alla prossima seduta dopo la pausa estiva, presumibilmente il primo settembre.
Intanto, come detto, oggi entra in vigore il nuovo obbligo, cui anche i giocatori di poker dovranno attenersi. Al momento, secondo quanto apprende Gioconews.it, non ci sono stati particolari problemi e difficoltà, nè di carattere generale, in quanto ormai ci si è abituati ai tanti obblighi imposti dalla pandemia, nè di carattere particolare, visto che i tornei di poker che si sono tenuti in questi mesi hanno sempre seguito dei rigidi criteri di sicurezza.

Difficile che gli emendamenti che chiedono di togliere il green pass per accedere anche alle location di gioco possano avere la strada spianata. Intanto però, almeno fino a settembre, questa è la norma e non sarà modificata nè dal Parlamento nè, è assai probabile, dal Governo Draghi.

Share