Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Wsop main 2021 e tasse: Aldemir campione del mondo anche nel Fisco, gli americani no

  • Scritto da Ca

Aldemir campione del mondo di poker ma anche di tasse: la residenza a Vienna salva tutti gli 8 milioni di dollari vinti, gli americani pagano dazio.

Il fisco, l’Irs americano, ha conquistato oltre 3,6 milioni di dollari, quasi quanto la seconda moneta del final table del main event delle World Series of Poker. Anche quest’anno ci ritroviamo a fare il calcolo delle tasse che i finalisti milionari dovranno versare all’erario di riferimento del proprio paese senza riuscire a godersi i premio conquistati totalmente. Campione del mondo delle tasse, però, è lo stesso Koray Aldemir. Qui giochiamo facilmente visto che, avendo ormai la residenza a Vienna come i nostri Dario Sammartino o Gianluca Speranza, ad esempio, le tasse sulle vincite da gioco non si pagano. Alla Germania avrebbe dovuto lasciare una somma pari al 46% della vincita ma non versare neanche un euro mettendosi in tasca 8 milioni tondi tondi. Situazione in cui si è trovato il campione del 2019, Hossein Ensan, che di 10 milioni pare abbia messo le mani su 5,3 milioni.

In generale, però, i finalisti manterranno solo 19,1 milioni dei 24,1 milioni incassati.

Come detto l’amministrazione statunitense e l'Irs hanno preso 3,6 milioni di dollari direttamente dai finalisti. Anche, il terzo classificato,  giovane inglese Jack Oliver manterrà tutte le sue vincite, ovvero 3 milioni di dollari. In Uk le vincite non sono tassate.

Si consolerà col fatto che il ticket gli è costato appena 300 dollari l'americano Joshua Remitio che è arrivato 4° per 2,3 milioni ma l’Arizona si prenderà 1 milione di dollari.

Il poker è bandito in Turchia ma Ozgur Secilmis dovrà comunque pagare una tassa stimata in 700.000 dollari. Ottavo in finale, ma anche inglese e quindi non soggetto a tassazione, Jareth East manterrà tutta la somma di 1,1 milioni di dollari il sesto maggior guadagno netto dei finalisti.

Chi si è quasi pentito (si fa per dire) di aver partecipato al final table è Hye Park che risiede nel New Jersey dove, secondo TableTalk, le tasse prevedono un prelievo del 46,5% e gli rimangono appena 749mila bigliettoni.

Tra i players che si sono skillati ormai a livello finanziario e fiscale e le semplici coincidenze di chi è arrivato in fondo, alla fine quest'anno "solo" il 20% è andato in tasse.

Ecco quanto pagheranno i players nella tabella TaxableTalk:

Vincitore Prima delle tasse Dopo le tasse
1. Koray Aldemir $8,000,000 $8,000,000
3. Jack Oliver $3,000,000 $3,000,000
2. George Holmes $4,300,000 $2,497,989
4. Joshua Remitio $2,300,000 $1,295,607
5. Ozgur Secilmis $1,800,000 $1,100,425
8. Jareth East $1,100,000 $1,100,000
7. Alejandro Lococo $1,225,000 $796,250
6. Hye Park $1,400,000 $749,709
9. Chase Bianchi $1,000,000 $624,357
Totale $24,125,000 $19,164,337

 

Share