Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

I professori Sammartino e Marigliano salgono in cattedra e lanciano l'University of Gaming tra poker e scommesse

  • Scritto da Ca

Svelato il 'segreto' di Dario Sammartino che, insieme a Marcello Marigliano, ha appena lanciato l'University if Gaming. 

C’aveva confessato che avrebbe mollato il mondo del poker giocato. Ma non che avrebbe abbandonato proprio l’hold’em e il mondo del gioco in generale. Ed eccola la novità che Dario Sammartino doveva presentare in questi mesi. Poco prima di Natale arriva il suo regalo per i tanti players che lo amano e lo seguono. Al suo fianco subito un amico storico col quale aveva già fondato Equilibrium, la onlus che ha fatto già tanto del bene per migliorare in generale la qualità della vita delle persone, e cioè Marcello Marigliano.

Ma non vi teniamo sulle spine: nasce oggi University of Gaming è la prima università del gioco e nasce proprio da un’idea di Dario Sammartino,il miglior giocatore italiano di poker a livello internazionale. La leggenda del poker e professional bettor player, Marcello Marigliano, lo affiancherà nella direzione della scuola, in qualità di Head of Betting Course.

Qual è la mission? “UG plasmerà studenti in professionisti, scoprirà i talenti del domani e trasformerà il loro sogno in realtà: diventare i migliori giocatori al mondo - si legge sui primi post e le prime stories - educa al mondo del gioco, affina talenti e lavora sui limiti dei giocatori. Ma soprattutto, l’Università combatte ogni forma di ludopatia, educando gli studenti ai soli giochi di abilità e inculcandone la differenza con quelli d’azzardo”.

C’è ancora un po’ di mistero ( ma anche un quiz da seguire) sui coach che vengono annunciati come “i migliori Coach del settore, da cui apprendere e a cui ispirarsi. Lavoriamo sull’esaltazione dei punti di forza e sull’analisi dei limiti degli aspiranti professionisti, così da poterli superare. 

University of Gaming educa al mondo del gioco, affina talenti e lavora sui limiti dei giocatori. Si fonda sullo studio e l’insegnamento delle abilità, stimolando il cervello degli studenti: diversi studi dimostrano come il poker, ad esempio, sia fra i giochi più stimolanti a livello cognitivo. Insomma, miglior qualità di vita e cervello allenato”.

UG plasmerà studenti in professionisti, scoprirà i talenti del domani e trasformerà il loro sogno in realtà: diventare i migliori giocatori al mondo. “Siamo qui per farvi vivere un sogno: sentirsi liberi di poter giocare e diventare professional poker players. Liberi da pregiudizi e limiti, perché la stessa vita è un gioco”, lo slogan di Dario Sammartino.

E ancora: "Ho vissuto il sogno di ogni giocatore di poker. Ho assaporato quegli attimi interminabili che precedono ogni show down. Ne ho goduto fino in fondo. Sono qui per farvi provare quelle stesse sensazioni, per portarvi dove nessuno vi ha mai guidato prima d’ora. Quel sogno, il mio sogno, può essere anche il vostro."

Ambizioso ma se lo dice lui c’è da credergli visto che Dario Sammartino è il pro player italiano più vincente e conosciuto al tavolo verde. Può vantare vincite in tornei live che superano i 14 milioni di euro (per non contare quelle online) e grazie alle sue skills è arrivato in cima alla All Time Italy Money List. Nel 2019 Dario ha sforato la vittoria del campionato mondiale arrivando secondo al Main Event WSOP 2019, il miglior risultato di sempre per l’Italia nel torneo più importante del mondo.

University of Gaming perché c’è un altro professore specializzato nel poker ma soprattutto nel betting: “Ciao, sono Marcello Marigliano: Head of Betting Course di UG. Nella mia vita, ho visto tavoli che ‘scottano’ e ho vissuto istanti che possono farti vincere, o perdere, tutto ciò che hai. Ho sfidato i mostri sacri del mondo del poker, ho fatto esperienza prendendomi dei rischi nel mondo del gaming. Adesso tocca a te: posso aiutarti, se lo vuoi veramente”.

E lo slogan di Marigliano qual è? “Per generare il più, bisogna trovare il meno”. Marcello, faro di UG,  metterà a disposizione della community la sua qualità ed esperienza, un’opportunità incredibile da cogliere al volo.
Marigliano è nell’élite del poker dagli anni 2000, come il principale italiano protagonista degli High Stakes online.
È stato l’unico italiano nella storia del poker ad aver sfidato mostri sacri come Tom “durrrr” Dwan (che ha letteralmente disorientato con le sue giocate), Viktor “Isildur1” Blom e Phil Ivey con grande regolarità, senza mai tirarsi indietro. Ma è da 30 anni professionista del mondo del gioco ed è considerato un grandissimo vincente del mondo del betting.
Share