Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

PokerStars a Vayo: 'Causa ancora in corso, noi tuteliamo l'integrità del gioco'

  • Scritto da Ca

PokerStars replica a Gordon Vayo sulla causa da 692mila dollari: 'No comment ma abbiamo pagato oltre mezzo miliardo e tutelato l'integrità del gioco'.

Arriva la replica di PokerStars alle continue notizie che si sono rincorse in questi giorni per una causa intentata dal poker pro Gordon Vayo per una presunta vincita non pagata da 692mila dollari sulla room dalla picca rossa. "Non possiamo commentare questioni in sospeso e le nostre indagini su questa particolare questione sono in corso - ha detto in una nota un portavoce di The Stars Group - tuttavia, in qualità di operatore del sito di poker più regolamentato al mondo, riteniamo di avere il dovere di proteggere l'integrità del gioco e garantire che forniamo una piattaforma di poker sicura ed equa applicando i nostri termini di servizio. Quest'anno abbiamo pagato oltre mezzo miliardo di dollari nelle vincite dei tornei e continueremo ad attuare rigorose procedure di sicurezza per proteggere i nostri giocatori ".

Una causa, quella di Vayo, lunga una trantina di pagine dove il player sostiene di aver usato un VPN (virtual private network) per motivi non correlati al suo grinding su PS. Una specie di autoaccusa ma non c'entra nulla con il grinding. Ma per Vayo oltre al danno c’è stata la beffa, dal momento che PokerStars ha continuato a promuovere la sua vittoria sul blog e sul sito nonostante il mancato pagamento.
La bomba è scoppiata a luglio 2017 quando Gordon ha provato a prelevare senza successo. Ora che la room ha risposto la storia pare intricarsi. Staremo a vedere.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.