Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sgominato giro di poker live illegale a New York: era organizzato su MeetUp.com

  • Scritto da Gt

Un giro di partite di poker clandestine organizzate a New York tramite un social network di appuntamenti. La password per entrare in un messagino. 

Le autorità di New York hanno dichiarato venerdì di aver fermato un'attività di poker underground che ha utilizzato il sito di social network Meetup.com per reclutare giocatori.
L'ufficio della procura speciale per la città di New York ha dichiarato che 32 persone sono state arrestate per narcotici, riciclaggio di denaro e accuse di gioco d'azzardo. Al centro il cinquantaduenne David Diaz di New York City era il "capo" delle attività di poker e droga, che secondo la polizia si sono sovrapposte. Le droghe presumibilmente coinvolte includevano cocaina, marijuana e Xanax. La polizia ha detto di aver sequestrato un chilogrammo di cocaina, oltre a "quantità" di altre droghe, insieme a fiches e carte da poker.

La sala da poker si trovava in un "distretto commerciale affollato" vicino alla West 11th Street e Avenue of the Americas nel West Village. Nelle partite c'era un ufficiale sotto copertura che si era mosso secondo alcune intercettazioni. Nel caso sono state coinvolte anche le autorità federali sono state coinvolte.
La "sofisticata" sala da poker era frequentata dai "professionisti di New York City", ha detto la polizia. Le autorità hanno affermato che "diverse vendite sotto copertura [di droga] hanno avuto luogo nelle vicinanze della poker house del West Village". Non sembra che nessuna droga o arma sia stata sequestrata dalla sala da poker, anche se la polizia ha detto che la room era "usata per finanziare ulteriore traffico di narcotici".
I giochi di poker sotterranei sono iniziati alle 16 alle 4 del mattino, ha detto la polizia. L'operazione consisteva in due piani di giochi, consentendo a circa 30 giocatori di poker di giocare in una determinata notte. Il piano inferiore era per i giochi di poker buy-in da $ 200, mentre il piano superiore era per buy-in da $ 500.
Mentre Diaz era in carica, i giochi di poker erano presumibilmente gestiti e promossi dalla trentasettenne Geeta Singh, che si chiamava Mira. La polizia ha detto che Singh ha promosso i giochi in remoto dalla sua residenza di Atlanta. Hanno anche detto che "ha supervisionato un'attività legata al poker online".
"Tra i metodi che Singh presumibilmente aveva usato per disegnare una clientela di high stakes erano gli elenchi di eventi attraverso il servizio online Meetup. La clientela per i giochi di poker è stata accuratamente esaminata e gli è stato richiesto di mostrare un messaggio di testo da Singh per poter accedere alla poker house. "
In una dichiarazione, la Procura della Narcotici Speciale Bridget Brennan ha detto che "i debiti di gioco [conducono] alla disperazione, al crimine e talvolta al suicidio", come riporta Cardplayer. Il comunicato stampa non menzionava se nessuno dei giocatori di poker che giocavano nella poker room sotterranea avesse accumulato il debito del gioco d'azzardo. Anche negli Usa il gioco è trattato come in Italia.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.