Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Adams e Peters iniziano col botto il Poker Masters 2018

  • Scritto da Gt

Inizio col botto del Poker Masters per Brandon Adams mentre inaugura la kermesse David Peters. 

Brandon Adams e David Peters. Sono i due protagonisti di questa prima fase del Poker Masters, la serie di high roller 2018 che nella prima edizione vide indossare la “purple jacket” al tedesco Steffen Sontheimer. Stavolta pare essere Adams quello a fare la differenza: dopo aver centrato il tavolo finale nell’evento#1 al Casinò Aria, il player americano si prende la rivincita nell’evento#2 e fa suo il “€25.000 High Roller NLH”. Incassa 400.000 dollari dopo aver regolato in heads up Jared Jaffee. E poi nell’evento#3 conquista il final table.

L’evento#2 del Poker Masters 2018 vede sei giocatori riprendere posto al tavolo finale. A Las Vegas c’è grande attesa per questa volata finale, considerando il field in gioco e la prima moneta da 400 mila bigliettoni ad attendere il neo campione. Per Daniel Negreanu niente da fare: è il primo degli eliminati: sul board 7-8-5-3 finisce in allin con 10-7 e Brandon Adams snappa con Q-Q. Il river è un jack e per Negreanu. Medaglia di bronzo per Bill Klein con Brandon largamente al comando e Jared Jaffee costretto ad inseguire. Con K-5 manda tutto per cercare il recupero e c’è il call di Adams con A-9: il board 4-4-8-7-2 decreta il trionfo di Brandon Adams che intasca 400.000 dollari per la sua prima piazza.

Ma non è finita qui, Brandon Adams si schiera subito al tavolo del “$25.000 Pot Limit Omaha”. In 37 hanno risposto presente all’appello e ne viene fuori un prize pool da 925.000 dollari. . Si va dal cash minimo di 55.500$ del sesto classificato all’assegno da 333.000 bigliettoni del futuro campione. Tanti i volti i noti che si sono gettati nella mischia, ma a far scoppiare la bolla ci pensa lo stesso Adams. E’ lui il killer di David Peters. A comandare il final table di questa notte ci pensa Jonathan Depa con 1.413.000 pezzi.
Poi Brandon Adams a 1.138.000 gettoni, Ben Yu a quota 832.000, Dan Shak con 752.000 fiches e Keith Lehr (712.000). Isaac Haxton chiude a 675.000 gettoni.
A rompere il ghiaccio nell’evento#1 è David Peters, nell’evento#2 che piazza il successo dopo che in sei avevano ripreso posto ai tavoli nel “$10.000 High Roller NLH”. Anche qui Adams sfiora il podio ma si stava solo scaldando. Per lui un successo da quasi 200mila dollari sul connazionale Usa Brian Green. Terzo il tedesco Kempe, cavallo di razza, che aveva lanciato una rimonta abbastanza pazzesca.
Il Payout
Rang Name Nation Preisgeld
1 David Peters US $193.200
2 Brian Green US $138.000
3 Rainer Kempe DE $89.700
4 Brandon Adams US $69.000
5 Cord Garcia US $55.200
6 Isaac Haxton US $41.400
7 David Eldridge US $34.500
8 Ali Imsirovic US $27.600
9 Cary Katz US $20.700
10 Matthias Eibinger AT $20.700
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.