Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Il World Poker Tour nei prossimi mesi sbarca al King’s Casino di Rozvadov

  • Scritto da Cesare Antonini

Nuovi partner in arrivo al King’s Casino di Rozvadov.

Rozvadov - Mancava il World Poker Tour nell’immensa collezione di format che il King’s Casino di Rozvadov continua a portare avanti un po’ come la collection d’arte del patron del resort e del progetto, Leon Tsoukernik. A rivelarlo a Gioconewspoker.it nel corso dell’intervista realizzata proprio nella casa da gioco ceca, è stato Federico Brunato, Poker Director del King’s, appunto. 

Nuovi partner in arrivo, ha rivelato il direttore della room, che spiega a grandi linee il programma 2019: “Come partner la novità è l’arrivo del World Poker Tour che non era mai stato prima a Rozvadov. Avremo anche tre partypoker Millions proprio da 1 milione garantito e poi le Wsop Circuit a marzo 2019 e a settembre ottobre ripeteremo il festival Circuit e Wsop Europe. Del resto le World Series sono il nostro partner principale e il clou della stagione per noi è proprio il settembre-ottobre quando parte questo grande evento. In ogni caso vogliamo portare i brand più importanti di poker live”.
 
Il King’s attento anche all’innovazione: “Stiamo cercando di affinare sempre di più i format - spiega Brunato - ad esempio stiamo pensando a dei tornei con tanti turbo flight così chi vuole può partecipare ad un multi entries senza impegnarsi, però, tutta la giornata. Poi può iscriversi ad altri side o giocare cash o rilassarsi in spa. Si parte il mattino e poi gioca quello che vuole, molti players locali già amano questa formula”. Interessante un turbo flight giocato durante l’Italian Poker Sport da circa 110 entries dalle 10 del mattino.
 
Tornando al Wpt quale sarà la formula scelta? Il circuito mondiale offre un ampio ventaglio di possibilità. Potrebbe essere un Wpt500 con un garantito magari unito ad un main event dal buy in importante che questa location può sostenere. Di sicuro la logica festival sarà quella a prevalere. L’unione di due eventi, un low buy in col garantito alto e un top main event dal buy in importante per completare la kermesse. Con qualche high roller, ovvio. Staremo a vedere.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.