Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Marco Iodice: 'Il tifo per Dario Sammartino? Tutto merito di quello che seminato lui negli anni'

  • Scritto da Cesare Antonini

Allievo e maestro e quel cambio rail decisivo, Dario Sammartino e le belle parole dell'amico Marco Iodice. 

Per capire chi è davvero Dario Sammartino, o meglio, per chi ancora non lo conoscesse bene e a fondo, ecco cosa fu capace di fare a febbraio 2018. Ed ecco quali sono state le parole e il supporto che indietro gli ha ricambiato uno dei suoi allievi preferiti, Marco Iodice: “Qui a Vegas è un giorno nuovo... ripenso a questi tre giorni di final table, ci hai regalato emozioni uniche, indescrivibili, che la miglior testata giornalistica non potrebbe spiegare!!! Tredici anni sono passati ormai da quando giocai il mio primo torneo, e da 13 anni fino ad ieri il mio sogno, come penso quello della maggior parte di ogni giocatore, è  quello di sedersi al final table del main WSOP. Tu ci sei arrivato e grazie a te lo abbiamo vissuto tutti insieme come una grande squadra. Abbiamo avuto i complimenti per il grande tifo e ci hanno detto che siamo stati la migliore tifoseria di sempre e se tutto ciò è successo è perché l’hai voluto tu, sei stato tu a permettere tutto ciò perché evidentemente in questi anni hai seminato tanto e non parlo solo pokeristicamante, ma parlo per la grande persona che sei, per l’amore e la passione che traspare dai tuoi occhi quando sei seduto a un tavolo di gioco. Sono arrivato il primo giorno del ft sono corso da te per abbracciarti, tu eri incredulo nel vedermi mi hai abbracciato fortissimo e ci siamo emozionati entrambi!!!

Ognuno di noi in quella curva prova un forse sentimento di amicizia nei tuoi confronti, c’è stata una positività e una carica adrenalinica piena di amore in questi giorni e tu solo per questo hai già vinto!!! Grazie marione per tutte le emozioni che ci hai regalato....sei un grande campione e una grande persona!”. Parole che hanno commosso anche la mamma di Dario. 

Per capire questo amore torniamo indietro a febbraio 2018. Iodice è al tavolo finale del Million di Euro Rounders al Perla Resort di Nova Gorica. Appena ne ebbe notizia Dario partì dalla festa di Carnevale per andare all’aeroporto di Napoli e prendere il primo volo per andare in Slovenia a seguire il suo “stackato”, Marco Iodice. Chissà cosa avranno pensato i passeggeri quando si sono visti arrivare un ragazzo vestito e ancora truccato da Joker? L’antagonista di Batman in realtà era Sammartino, che fino a pochi minuti prima era al Duel, un locale super trendy di Napoli: “Ero a questa festa in maschera (la notte tra il 12 e il 13 febbraio, ndr) e quando Marco mi ha scritto che si era qualificato mi sono precipitato in aeroporto ancora in maschera per non fare tardi. Volevo assolutamente seguire lui che oltre ad essere un mio caro amico è anche una persona buona e seria!”.

In quell’intervista arrivò anche un’investitura importante per Iodice: “Nasce come cash gamer ed ha giocato pochissimi tornei finora - spiegava Dario - senza aver mai studiato gli mtt ha avuto risultati strabilianti. Sono molto confident sul suo futuro, diventerà uno dei migliori, non c’è dubbio. Ha tanto tempo e anche se non ha centrato il b2b avrà altre occasioni, non c’è dubbio”.

E infatti lo stesso anno centrò diversi risultati live vincendo subito il 2.200 euro dell’Ept Monte Carlo ad aprile per 151mila euro e poi una deeprun al main Wsop di Las Vegas che si fermò a premio in 418esima posizione. Anche quest’anno era a Las Vegas e non ha mollato un attimo l’amico e il maestro, Dario Sammartino.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.