Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sammartino nella top 20 del 2019 Wsop Player of the Year: a Rozvadov Deeb per scavalcare Campbell

  • Scritto da Cesare Antonini

Balzo nella top 20 della leaderboard Wsop 2019 Player of the Year per Dario Sammartino mentre Shaun Deeb e Daniel Negreanu sono ancora in lizza per superare Campbell. 

Col secondo posto al main event World Series of Poker ha conquistato 865,4 punti per la classifica del Player of the Year 2019 ed è salito in 19esima posizione nella top 20, per un totale di 2.289,78 punti. Vincendo il main su Hossein Ensan non sarebbe balzato in vetta ma, grazie ai 1.400 punti che aveva già guadagnato durante le World Series negli altri eventi, sarebbe finito a quota 3.155,18 punti a 11 lunghezze appena da Daniel Negreanu che è terzo e sopra a Daniel Zack. E poi, con tutte le World Series of Poker Europe da seguire nel prossimo ottobre, avrebbe anche potuto vincere la classifica ora dominata da Robert Campbell con 3.418,78 punti. Ovviamente stiamo parlando di Dario Sammartino che veleggia nella top 20 e può ancora scalare posizioni nella kermesse del King’s di Rozvadov dove è molto probabile che giochi dopo gli storici risultati di Las Vegas.

Ma al comando c’è sempre il solito e solido, Roby Campbell che quest’anno ha centrato 8 cash vincendo ben due bracelet in tornei giocati dallo stesso Dario come l’Evento 67 di 7 Card Stud e il Limit 2-7 Lowball Triple Draw da 1.500 dollari. Ha vinto cifre decisamente inferiori ma ha raccolto piazzamenti in eventi tecnici e che si basano su varianti dall’alto coefficiente di difficoltà. Specie il Championship vinto da 10mila dollari. L’australiano dovrà mettersi in testa di volare al King’s per giocare gli altri eventi per difendere la sua posizione.

Anche perché ci sarà un certo Shaun Deeb che, per il secondo anno consecutivo può ancora lottare per il titolo vinto nel 2018. Ha 3.280 punti, 318 e rotti in meno di Campbell e poi c’è anche un certo Daniel Negreanu che un giretto in Europa dall’amico Tsoukernik potrebbe farlo. E occhio davvero a Deeb che l’anno scorso fece runner up ad un evento mizex Plo e Nlh da 1.650 euro per 187,60 punti e si piazzò su altri tre tornei consolidando la leadership Quindi se Campbell aspetta passivamente l’evento che va dal 15 ottobre al 4 novembre, rischia seriamente di perdere la prima piazza.
 
 
La top 20 con Dario Sammartino:
1 Robert Campbell 3,418.78
2 Shaun Deeb 3,280.13
3 Daniel Negreanu 3,166.24
4 Daniel Zack 3,126.13
5 Phillip Hui 2,881.67
6 Jason Gooch 2,643.72
7 Joseph Cheong 2,595.54
8 David "ODB" Baker 2,480.06
9 Chris Ferguson 2,476.96
10 Anthony Zinno 2,443.22
11 Jon Turner 2,420.54
12 Ismael Bojang 2,372.48
13 Scott Clements 2,368.02
14 Rick Alvarado 2,360.84
15 Ari Engel 2,359.27
16 Denis Strebkov 2,325.40
17 Yueqi Zhu 2,313.90
18 James Anderson 2,293.52
19 Dario Sammartino 2,289.78
20 Nick Schulman 2,272.89
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.