Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Edward Norton da Rounders e le partite illegali con Bloom al podcast col procuratore del Black Friday

  • Scritto da Cesare Antonini

Edward Norton, da Worm su Rounders e le partite con Molly Bloom, ai complimenti al procuratore USa del Black Friday Bharara. 

Ha impersonato Lester “Worm” Murphy e faceva spesso parte delle partite coi divi hollywoodiani organizzate da Molly Bloom. Eppure in un podcast ha sperticato lodi incredibili nei confronti di Preet Baharara, il procuratore Usa che sta un po’ al Black Friday come Di Pietro stava a Mani Pulite nel nostro paese. Ed è stato proprio Preet ad ospitare Norton nel suo personale contenuto “Stay tuned con Preet”. La discussione verteva principalmente sull'ultimo progetto della star di Hollywood, Motherless Brooklyn, e poi è scivolata sulla politica. 

Come residente a New York negli ultimi 30 anni, Norton ha dato la sua opinione sulla carriera di Bharara, dicendo che era un fan dello show di Preet, così come il suo lavoro come procuratore federale. Anche se la chiusura dei siti di poker online statunitensi il 15 aprile 2011 non è stata menzionata in modo specifico, Norton ha chiarito che aveva più che familiarità con il ruolo di Bharara su quei fatti. 

Norton ha dichiarato la sua ammirazione per Bharara sia ora che durante il suo periodo come procuratore americano per il distretto meridionale di New York.

"È un piacere essere qua - ha scovato tra le righe CardsChat  - e, come sai, ma lo voglio ribadire, sono un tuo fan. Ero un fan quando eri il nostro avvocato americano e ho seguito davvero il lavoro che hai svolto ”, ha dichiarato Norton su Stay Tuned.

Bharara ha scherzato dicendo che Norton era stato invitato a dire cose carine. Tuttavia, il “Verme” di Rounders ha fatto double up di complimenti dicendo ancora  di aver detto molte volte in passato di aver "apprezzato" il modo in cui Bharara ha usato il suo tempo in ufficio.

Tornando alle premesse, molti Players avranno trovato bizzarre le lodi di Norton che, con Damon e gli altri, è diventato un’icona per i pokeristi stessi ma ha anche partecipato a partite perseguite poi dai federali con la Poker Princess. Il colpo al poker inflitto da Bharara può essere discutibile fino a quando vogliamo ma ha comunque applicato delle leggi in vigore come l'Unlawful Internet Gambling Enforcement Act (UIGEA): e i fondatori di PokerStars, Full Tilt e Cereus sono stati accusati di violare l'illegal Gambling Business Act.

"Come accusato, questi imputati hanno inventato un elaborato sistema di frode criminale, ingannando alternativamente alcune banche statunitensi e corrompendone efficacemente altre per garantire il flusso continuo di miliardi di profitti di gioco illegale", ha scritto Bharara nell'accusa del 2011.
Il caso ha portato alla chiusura di PokerStars, Full Tilt, UltimateBet e Absolute Poker negli Stati Uniti. Quelli citati nell'accusa, tra cui Isai Scheinberg di PokerStars e Ray Bitar di Full Tilt, alla fine concordarono un patteggiamento.
Alla fine, il Black Friday ha scosso l'industria del poker, non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo. Inutile ripeterlo. Quindi, come mai Norton sarebbe un fan di chi ha danneggiato il gioco che lui stesso ama e che ha portato sul grande schermo con il mitico successo di Rounders? Sempre secondo CardsChat, Norton non si riferiva prettamente al lavoro dell’ex procuratore sul poker. Bharara ha fatto molte altre cose oltre a chiudere il poker online negli Stati Uniti durante la sua carica.
Le sue indagini e azioni penali di successo sono state anche il blocco dei trafficanti di armi russi che vendevano armi ai signori della guerra colombiani, i principali casi di insider trading, l’altro famoso schema di Ponzi di Bernie Madoff, il tentato bombardiere di Times Square e i casi di terrorismo che mandarono il genero di Osama bin Laden in prigione per vita.
Più recentemente, la notorietà di Bharara è arrivata quando è stato licenziato senza tante cerimonie da Donald Trump dopo che gli è stato chiesto di rimanere a bordo e continuare a guidare il distretto meridionale di New York.
Dopo aver lasciato il governo federale, è entrato a far parte della facoltà di giurisprudenza della New York University e ha lanciato il suo podcast, che pubblica regolarmente commenti su questioni legali del giorno e ha ospiti come Norton.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.