Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Il King's di Rozvadov non annulla il Wsop Circuit: 'Amuchina e guanti ai tavoli ma senza garantiti'

  • Scritto da Cesare Antonini

Il King's Resort di Rozvadov prende atto dell'allarme Oms sul coronavirus non annulla il Wsop Circuit: 'Amuchina e guanti ai tavoli ma senza garantiti'.

Via i garantiti, dentro Amuchina e guanti ma i tornei di poker live al King’s Resort vanno avanti lo stesso nonostante l’emergenza coronavirus stia chiudendo tutti i confini di buona parte dei paesi d’Europa. In effetti pare siano state prese misure di sicurezza nell’area casinò visto che lo stato ceco ha imposto il divieto di eventi superiori a 100 persone. Conoscendo gli eventi del King’s sarà davvero dura portare avanti il Wsop Circuit in questo modo anche se, negli immensi spazi della sala di Rozvadov, i tavoli sono stati già disposti in modo da distanziare maggiormente i players tra loro. Ma sta scendendo il gioco e la sensazione che, purtroppo, a poker live in Europa non si potrà giocare per qualche settimana neanche in casa. 

“King’s Resort vede i suoi clienti sempre come la massima priorità e si preoccupa della loro sicurezza e del loro benessere - dice in una nota il King’s - a causa dei recenti eventi riguardanti la diffusione del coronavirus e la valutazione del rischio dell'Oms "Molto alta" a livello globale, adottiamo anche misure per proteggere i clienti. Per garantire la sicurezza dei nostri visitatori abbiamo assicurato la disponibilità di prodotti per la sanificazione come gel disinfettanti per le mani nei bagni e nell'area del casinò, nonché guanti monouso nelle aree del casinò. Il personale di pulizia disinfetterà regolarmente gli spazi pubblici, incluse le slot machine, i table games di casinò e i tavoli da poker”.

Il King’s ribadisce anche che “abbiamo temporaneamente vietato l'accesso a King per residenti italiani e i recenti visitatori italiani”. Misura ormai evitabile visto che l’Italia ha già imposto ai suoi cittadini di non lasciare addirittura il comune di residenza. Vista la diffusione del contagio e le recenti notizie, prendersela ancora con gli italiani appare, in questa fase più che mai, discriminatorio. 

Come detto il Wsop Circuit non salta: “Abbiamo preso in considerazione l'annullamento dell'evento Wsop Circuit, ma poiché l'evento è un momento così prestigioso e importante dell'anno, non vogliamo deludere i nostri giocatori. Pertanto, tutti gli eventi rimanenti coi Rings Wsop in palio si svolgeranno regolarmente. I garantiti, però, saranno annullati per tutti gli eventi (WSOP Circuit e tutti gli altri tornei) dal 10 al 31 marzo 2020”, concludono.
Share