Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Addio a Kenny Rogers, autore di The Gambler, colonna del country Usa

  • Scritto da Cesare Antonini

Ad 81 anni in Georgia è morto Kenny Rogers, cantante country americano autore della mitica canzone 'The Gambler'. 

Un periodo decisamente non bellissimo per il mondo del poker. Anche se non era strettamente collegato ad esso, ha scritto una delle più belle canzoni legate al settore, però, e l’ha cantata nel 1979 (io avevo un anno, ndr) al Bionion’s durante le World Series Of Poker di quell’anno. E’ morto ad 81 anni per cause naturali Kenny Rogers, un’autentica leggenda del country americano e noto per la canzone e il film The Gambler. Il songwriter è morto nella sua casa di Sandy Springs, in Georgia. Ha prodotto tantissimi lavori attraversando almeno sei decenni e tantissimi stili come il country, il folk, il pop e il jazz, ma per i giocatori di poker rimane è stata la sua versione del 1979, The Gambler, che è stata scritta da Don Schlitz. Le parole descrivono il protagonista che viaggia in treno con un giocatore di poker che dispensa consigli. 

Rogers ha vinto un Grammy per l'album che includeva la canzone e portava il titolo dello stesso pezzo e ha venduto tantissimo. 

Il cantante nativo di Houston ha recitato in cinque film Tv basati sempre su "The Gambler", interpretando Brady Hawkes, un giocatore di poker che viaggiava per incontrare il figlio che non aveva mai conosciuto.

Bruce Boxleitner ha recitato nel ruolo di Billy Montana in tutti i film, tranne uno, tra il 1980 e il 1994, mentre Rogers tenta di mantenere il suo compagno di poker pro Montana sulla retta via, con numerose avventure “on the road”. 

Ma Rogers ha avuto un'incredibile carriera di cantante che includeva duetti con Dolly Parton, in particolare "Islands in the Stream", ha lavorato con Lionel Richie in "Lady", e ha scritto anche la canzone di successo "Coward of the Contea'.

Le World Series sul loro account ufficiale l’hanno ricordato con un tweet: “Un amico speciale per tutti quelli che amano giocare un po’ d’azzardo. Condoglianze a tutti i suoi amici e ai suoi cari. Sappiamo quale canzone canteremo oggi per ricordarlo”.
 

 
Il testo:
On a warm summer's eve
On a train bound for nowhere
I met up with the gambler
We were both too tired to sleep
So we took turns a-starin'
Out the window at the darkness
The boredom overtook us,
And he began to speak
He said, "Son, I've made a life
Out of readin' people's faces
Knowin' what the cards were
By the way they held their eyes
So if you don't mind me sayin'
I can see you're out of aces
For a taste of your whiskey
I'll give you some advice"
So I handed him my bottle
And he drank down my last swallow
Then he bummed a cigarette
And asked me for a light
And the night got deathly quiet
And his faced lost all expression
He said, "If you're gonna play the game, boy
You gotta learn to play it right
You've got to know when to hold 'em
Know when to fold 'em
Know when…
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.