Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Chiamano il figlio 'Asso' e la torta di compleanno è uno stack con le picche di glassa e le carte giganti

  • Scritto da Ca

Genitori appassionati di poker chiamano il figlio 'Ace' e il primo compleanno è con le carte giganti, la torta come uno stack e le picche di glassa. 

Loro si chiamano Josh e Heather Altman e sono due appassionati di poker. E i due hanno pensato bene di chiamare il loro primogenito “Ace”, “Asso", ovviamente. Con un riferimento manco tanto celato sul poker live, online, in tutte le salse.

Lo scopriamo adesso, francamente, che il bimbo ha compiuto un anno e la festa di compleanno che, poverino, manco si ricorderà, è naturalmente tutta a tema poker. Palloncini, carte da poker giganti e una torta con dedica fatta da due chips giganti di melassa e il nome del piccolino a caratteri cubitali: ACE! Visto mai che se lo dimenticasse.

La festa si è svolta a Las Vegas con un barbecue pazzesco con tutti i parenti di Los Angeles della coppia. "Abbiamo festeggiato il primo compleanno di Ace questo fine settimana con la nostra famiglia che ha un buon barbecue alla moda e una festa in piscina con i cugini", ha scritto la mamma Heather. "Certo, l'abbiamo tematizzato col poker in onore dell'ispirazione che abbiamo avuto di dargli il nome di Ace e delle mie radici di Vegas."

Nelle sue foto, la nativa del Nevada ha offerto uno scorcio dell’allestimento. C'erano palloncini neri, rossi e dorati dallo Sky Balloon Bar, oltre a dadi e carte da gioco di grandi dimensioni. La sorella maggiore di Ace, Lexi, lo ha aiutato a spegnere la candela sulla sua prima torta, che aveva due livelli coperti con fiches da poker, carte e picche commestibili.

Quella torta era troppo elaborata per essere tagliata e mangiata ma, alla fine, rimarrà integra solo nelle foto: "Il successo della torta è stato epico e sicuramente la parte preferita di Lexi", ha scritto Josh nel suo feed. "La cosa migliore era celebrare la salute e la felicità con la famiglia Altman in BBQ style."

Per carità, tutto molto bello. Ma lasciateci dire che, se i due avessero chiamato il piccolo Altman “Asso” in onore di Adriano Celentano ci saremmo fatti un’opinione del tutto differente dei due coniugi ai quali, comunque, mandiamo i nostri auguri se ci dovessero mai leggere un giorno di questi.

Share