Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Partypoker taglia sette sponsorizzati: oltre a Geilich via anche Gruissem, Filatov e Romanello

  • Scritto da Gt

Anche partypoker taglia con l'accetta il suo team pro non rinnovando il contratto a ben sette poker players. 

Forse il nome altisonante di Chris Moneymaker o forse quello di Celina Lin, hanno oscurato l’importanza di un altro taglio importante nel mondo delle sponsorizzazioni di poker a livello internazionale: in effetti il roster di ambassador di Partypoker si è ridotto della metà all'alba non appena è scattata l’ora alla mezzanotte del 31 dicembre 2020 e ci siamo ritrovati nel 2021. Finora avevamo solo appreso del taglio di un nome molto importante come quello di Ludovic Geilich, reg sia online che live molto stimato. Ma sono ben sette i membri della squadra della room dal “diamante arancione” a lasciare lo status di ambassador o pro sponsorizzato.

Col primo gennaio sono caduti, nell’ordine di importante, questi contratti: Philipp Gruissem, Anatoly Filatov, Roberto Romanello, Ludovic Geilich, Renato Nomura, Richard Dubini e Josip Simunic.

Il tedesco Gruissem è uno dei migliori della scuola tedesca ed uno dei più talentuosi players a livello internazionale. Filatov e Romanello sono altri due giocatori storici col secondo che ha avuto anche molti rapporti con l’Italia all’epoca del World Poker Tour con Tilt Events e ha giocato diversi eventi sul nostro territorio nazionale.

Il russo è un grande testimonial per il suo enorme Paese ma, evidentemente, anche le politiche della room che aveva fatto incetta di ex di PokerStars, sta cambiando. Tuttavia non abbiamo visto grossi “acquisti” al contrario di PokerStars che sta dando ancora l’ennesima sterzata al mercato dei recreational players. Staremo a vedere.
Share