Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Francia (e forse anche Italia?), ipotesi riapertura club di poker e casino dopo Pasquetta

  • Scritto da Ca

Francia, ipotesi riaperture poker club, casino e ristoranti dopo il 6 aprile, Pasquetta: anche l'Italia potrebbe stare sulla stessa lunghezza d'onda. 

Ipotesi riapertura 6 aprile per bar, ristoranti e anche per le case da gioco e i poker club. Non stiamo parlando dell’Italia ma della vicina Francia che, più o meno, nei comportamenti del virus e delle decisioni governative per limitarne la diffusione, siamo più o meno sulla stessa lunghezza d’onda anche se Conte e i suoi sembravano aver lavorato molto meglio nel primo lockdown. L’idea sarebbe quella diffusa e che ha accompagnato anche altre festività: evitare la terza ondata di contagi per il fine settimana di Pasqua e per il solito lunedì dell’Angelo, la nostra Pasquetta. Le date cadono il 4 aprile, da qui il 6 aprile come data ipotetica. Senza contare che in Francia ci sono anche le vacanze di febbraio da calcolare.

Secondo un articolo di una testata giornalistica francese, Le Point, "la riapertura degli esercizi di ristorazione avverrebbe nella migliore delle ipotesi martedì 6 aprile". Una notizia assai negativa, significherebbe stare chiusi per almeno un altro mese e mezzo ma se ci fosse una data certa sarebbe già una buona prospettiva. In Francia credono che dai ristoranti, ai circoli culturali si arriverebbe fino ai casinò e quindi poker club parigini e del territorio nazionale.

Nello stesso articolo dicono anche che ci saranno ritardi per i parchi a tema più importanti come Disneyland Paris e Parc Astérix che ha pubblicato l'annuncio della sua riapertura in primavera, ma non prima di sabato 3 aprile 2021.

Ma proprio ieri abbiamo raccontato come i protocolli sanitari rigidi e anche più completi, hanno consentito alcune riaperture negli Usa e a Las Vegas, territori martoriati in maniera pesantissima dal Covid-19 dopo la tragica gestione Trump. Certo, molti gestori hanno già speso risorse per rispettare le indicazioni normative (vedi il Casinò di Sanremo in Italia, così per dire) per poi sentirsi ordinare l’ennesima chiusura dopo i primi mesi di attesa.
In Italia il Governo ha dato un tell bello e buono: il recente scostamento di bilancio sarà l’ultimo dell’emergenza Covid. L’ha detto il Ministro Gualtieri e ci crediamo, il debito cresce e il Paese non produce. Se fosse così tenere chiusa l’Italia senza poter dare neanche un ristoro sarà veramente dura. Lo stato d’emergenza finisce il 30 aprile ma siamo portati a pensare che appena dopo Pasquetta potrebbero iniziare le prime riaperture.
Share