Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Doug Polk non molla il poker e pensa all’apertura di una room in Texas

  • Scritto da Ca

Ma non doveva mollare il poker? Doug Polk pensa all’apertura di una sala da gioco ad Austin in Texas.

Dal pre-pensionamento nel poker al ritorno nelle super sfide con Daniel Negreanu. E poi il nuovo annuncio del ritiro. Ma evidentemente, Doug Polk, senza poker non può più stare e pare stia esplorando la possibilità di aprire una poker room dal vivo ad Austin, in Texas. La star high-stakes si è effettivamente ritirato dal gioco all'inizio di quest'anno ma sembra essere sempre concentrato sull'espansione dei suoi interessi commerciali.

“Considerando l'idea di aprire una poker room ad Austin. Avere un sacco di supporto dal lato finanziario/marketing, ma vorrei parlare con alcune persone che hanno familiarità con la logistica operativa”, ha annunciato Polk ovviamente dal suo Twitter.

L'idea non è piaciuta a tutti, però. Bart Hanson ha detto che è una trovata terribile, in particolare nella nuova casa di Polk ad Austin. Doug ha detto di averlo convocato per discutere della questione, ma la coppia è stata incoraggiata a trasformare la discussione in un podcast in quanto sarebbe di interesse per la comunità nel suo insieme.

Polk è già stato in giro per valutare la concorrenza e recentemente è apparso in un vlog di YouTube di Brad Owen in cui hanno giocato a Plo insieme in una sala da gioco di Austin.
Quindi, a quanto pare, i soldi per investire sono prontissimi e gli esperti di marketing sanno cosa stanno facendo, tutto ciò di cui Doug Polk ha bisogno è qualcuno che sappia effettivamente come gestire correttamente una sala da gioco.
Share