Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

A novembre si potrà volare negli Usa e giocare alle Wsop ma con il green pass

  • Scritto da Cesare Antonini

A novembre si potrà volare negli Usa e giocare alle World Series of Poker di Las Vegas ma solo se si sarà vaccinati. 

Gli europei potranno giocare le World Series of Poker? Sì, così come tante altre nazionalità come Cina, Brasile e India ma a partire da novembre e solo con green pass. Quindi, si potrà giocare ma probabilmente gli ultimissimi eventi in programma, compreso il main event. L’apertura l’ha annunciata il coordinatore della lotta al coronavirus della Casa Bianca Jeff Zients. La decisione ha segnato un brusco cambiamento per l'amministrazione del presidente Joe Biden, anche se il presidente aveva affermato la scorsa settimana che non era il momento giusto per revocare le restrizioni a causa dell'aumento dei contagi.

Molti italiani e tanti europei stanno provando a sfruttare alcune triangolazioni per entrare negli Usa. E in molti ci riusciranno. Anzi, già ci sono riusciti. Tuttavia se i voli diretti venissero autorizzati o comunque se sarà possibile partire dall’Italia sarebbe decisamente preferibile per tutti.

L’allentamento delle restrizioni di viaggio riguarderà la maggior parte dell'Europa, Cina, Brasile e India a partire da novembre per recarsi negli Stati Uniti con la prova della vaccinazione completa o un tampone negativo entro 72 ore dalla data del viaggio . Attualmente, chiunque viaggi negli Stati Uniti deve trascorrere prima almeno 14 giorni in alcuni paesi come il Canada o il Messico, limitando la presenza ad una gran parte dei giocatori che non sono disposti a spendere così tanto tempo e denaro per visitare. La data esatta di novembre è sconosciuta in questo momento, ma potrebbe significare un afflusso di giocatori che partecipano al Main Event (la registrazione tardiva chiude alle 15:40 del 9 novembre) e agli eventi dell’ultima parte del programma.

La ratio della decisione è l’apertura ai paesi che sono completamente vaccinati contro il Covid-19, ha detto lunedì la Casa Bianca.

La lista comprende 26 cosiddetti paesi Schengen in Europa, tra cui Francia, Germania, Italia, Spagna, Svizzera e Grecia, nonché Gran Bretagna, Irlanda, Cina, India, Sud Africa, Iran e Brasile. Le restrizioni statunitensi senza precedenti hanno escluso i cittadini non statunitensi che si trovavano in quei paesi negli ultimi 14 giorni.

Il balletto delle restrizioni, ovviamente, sono imposte per la prima volta ai viaggiatori aerei dalla Cina nel gennaio 2020 dall'allora presidente Donald Trump e poi estese a dozzine di altri paesi, senza alcuna metrica chiara su come e quando rimuoverle.
Con l’arrivo di Joe Biden le politiche si sono inasprite in tema di blocchi ma, adesso, pare che sia davvero la volta buona per rimuovere le restrizioni ai cittadini italiani e ai nostri players.
Share