Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Campione d'Italia, il casinò riapre e lavora sulla nuova offerta di poker live

  • Scritto da Cesare Antonini

Il Casinò di Campione riapre il 26 gennaio ma il poker live ancora non ci sarà anche se è tutto nei piani industriali e si sta lavorando per ripartire. 

Ci siamo. Il Casinò di Campione d’Italia ripartirà il 26 gennaio, come annunciato e precisato più volte sui nostri canali dall’amministratore delegato Marco Ambrosini, ma senza le attività di poker dal vivo. La room live, insomma, cash game e tornei, non partirà contestualmente all’apertura tanto agognata della sala da gioco dell’enclave italiana in Svizzera.

Ma, secondo quanto apprende Gioconewspoker.it, sarebbe tutto pronto per la ripartenza di uno dei verticali di gioco di punta del casinò campionese che diventò punto di riferimento per l’Europa dopo una quindicina d’anni di eventi, format e tante storie da raccontare.

Se tutto pare sia deciso (anche se i vertici del casinò non hanno ancora comunicato a chi sia stato affidato il servizio), visto il regime concordatario le decisioni devono seguire step precisi e superare tutte le valutazioni e le verifiche di tutti gli organi di controllo.

C'e da aggiungere, che il Casino riapre dopo 3 anni con una configurazione decisamente diversa rispetto al passato e il nuovo (vecchio?) personale deve ripartire anche per step per poter garantire un’offerta di gioco sicura ed efficiente per il giocatore che sarà il giudico unico e definitivo della ripartenza di uno dei casinò più grandi d’Europa. Ci saranno anche nuove tecnologie di gestione a disposizione del personale e dei vertici della casa da gioco e anche questo può rappresentare una criticità da aggiungere alle nuove procedure.

Ci sarebbe quindi una vera e propria scaletta, uno schedule delle attività da mettere in campo nei prossimi mesi. Che il casinò riapra, intanto, è già una notizia meravigliosa per il settore ed è scontato che prima o poi il poker live ripartirà.

Ma cosa si sa della nuova poker room? Rimaniamo a quello che avevamo già anticipato, e cioè che l’area dedicata all’hold’em e alle sue varianti sarà quella del terzo piano. Per chi si ricorda com’era strutturato è evidente che sarà necessario un intervento piuttosto importante per tramutarlo da area table game ad area poker. Lo spazio c’è e anche il fascino aumenterà rispetto allo spazio ritagliato dietro alle slot del primo piano, dove, comunque, i numeri furono pazzeschi e l’area cash game era godibile e di grande qualità. Ci vorrà tempo, quindi (non esistono stime) perché sicuramente andranno posizionati tavoli, monitor, sistemi audio/video, cablaggi vari. A questa si aggiunge una fase gestionale dove sarà necessario reclutare forze, personale che andrà poi anche formato per buona parte.

Insomma tutto previsto e, tempo qualche settimana, anche il poker ripartirà. E’ nei piani industriali, ovvio.

Presto anche per capire che offerta ci sarà ma tornei e cash game punteranno di sicuro a distinguersi come nel più recente passato.  

Share