Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Poker online 'punto it' sempre più in calo nel mese di ottobre 2018

  • Scritto da Redazione Poker

Poker online ancora in calo nei tornei e, ancora di più, nel cash game: PokerStars sempre leader nei due mercati. 

Continua la sua contrazione il mercato del poker online “dot it” ormai difficilmente con speranze di ripresa se continua a rimanere isolato nella sua pool nazionale. Il poker a torneo fa registrare un calo tra il 4,4 e il 4,6 percento mentre a precipitare è il cash game che vede ridurre la sua spesa di appena 5,3 milioni di euro con un “meno” 11,8 percento. La spesa torneo rimane vicina ai 7 milioni ma è ormai un miraggio vedere un mese in crescita.

Pokerstars comanda nel poker cash anche a ottobre con oltre il 37% del mercato. Ma è un mese nero visto che, anche la room di The Stars Group perde rispetto al mese precedente. Ancora bene Sisal al 6,7% con Lottomatica che si piazza ancora sul podio a 6,6%. Snaitech scende sotto i 6 punti, bene 888poker a 3,4 considerando che la room è partita con un piano di grande rilancio solo qualche mese fa.   Altre ottime performance? Ecco Eurobet (3,2%), Betaland (2,8%), Bwin (2,6%), Goldbet/Intralot (1,8%) e Gruppo Vincitù (1,3%).

Nei tornei online sempre benissimo PokerStars che, con Sisal e Snaitech si è ormai presa trequarti del mercato. Sisal cresce ancora, comunque, e sale al 7% con Snaitech che, rispetto al cash game, è sopra al 6 percento di 4 decimali. PokerStars, comunque, ha sempre il 62 e mezzo percento.  Lottomatica cresce e si riavvicina al 6 percento, Betaland ha l’1,15% e VinciTu sfiora l’1%.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.