Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

'LUPUStheBEST' super nel main Turbo Week: 'Soddisfattissimo ma continuo a studiare e ora sotto con i live, Epm ed Ept'

  • Scritto da Ca

Manuel Solimine aka 'LUPUStheBEST' super nel main event Turbo Week e si prepara per altri eventi online e live come Epm Nova Gorica ed Ept Barcellona. 

“Una grande soddisfazione perché dopo tantissimi risultati ho raggiunto il mio primo final table ad un main event importante online. E ora si continua con lo studio e tornerò a giocare live all’Euro Poker Million di Nova Gorica e poi un pensierino all’Ept di Barcellona!”. Chiamatelo Lupus di Korvetto o “LUPUStheBEST” ma lui si chiama Manuel Solimine ed è stato uno dei protagonisti dell’evento #29 Turbo Week 250 euro Nl Hold’em Main Event turbo progressive Knock Out di PokerStars con una pool dei premi da 256.500 euro (1.140 entries) e garantito da 200.000 euro superato agevolmente. Ha vinto “bullbear69” con un deal tra i primi due e 17.771 al primo e 15.771 euro al secondo, “thoom88922. In terza piazza circa 10mila euro per “capa1991” e quindi 7.093 euro per  “LUPUStheBEST” di cui 2.568 euro solo di taglie.

Com’è andata? “Sono tornato venerdì da un mese di vacanza in Salento come ogni anno e mi sono abbastanza rigenerato. Non ero al top e ho deciso di non giocare fino a domenica proprio per essere in grande forma a livello fisico e mentale. La struttura del Main Event nonostante fosse in modalità turbo, prevedeva che da T400 aumentasse la durata dei livelli a 8 minuti e a T2000 a 10, quindi diventasse un normal. Il mio obiettivo era quello superare indenne la prima ora di gioco e poi provare ad esprimere il mio gioco”.

Ma non è partito benissimo, giusto? “Sì, esatto ma ci siamo rifatti presto  - spiega Solimine - essendo un torneo a taglie e turbo ovviamente è una modalità che non prediligo: vorrei che nei Main Event prevalesse sempre l’edge di un buon giocatore. Quindi ho dovuto osare di più soprattutto in early/middle stage e così è stato. Va detto che è stata anche una fase molto fortunata e sono arrivato a T2000 con un ottimo stack potendo finalmente esprimere il mio A-game”.
Tornato in carreggiata sotto con le taglie: “Ne ho vinte un bel po’ e sono arrivato alla grande a 50 left - prosegue di Korvetto - ero top 10 nel count e lì ho dovuto attutire una fase card dead e ne sono uscito bene sfruttando i momenti opportuni. A 25 left sono ripartito in rush e coolerato 3/4 players conquistando la chipleading”.
La struttura l’abbiamo capita, il field, com’era? “Ho avuto tavoli molto fortunati, al massimo con un reg e non ricordo di essere stato messo in difficoltà. Le uniche difficoltà sono state trovate quando il vincitore ‘bullbear’ ha cominciato ad aggrare pre-final table. Sono riuscito, però, a prendere le misure e sono arrivato al final tavle dove, purtroppo, sono stato abbastanza card dead”.
Poi cos’è successo? “Ho sciacallato fino a 4 left dove perdo il coin flip decisivo con “bullbear69” che apre da bottone e io reshovo KJ per 20 bb. Lui reshova con 1010 e sul board scende sia un Kappa che un 10. Turn e river bianca-bianca e chiudo comunque con soddisfazione ad un quarto posto prestigiosissimo”.
Qualcuno gli ha detto di non “braggare” troppo! “Io sono soddisfattissimo perché non avevo mai fatto tavolo finale ad un main e mancava al mio palmares. La vittoria sarebbe stata idilliaca ma in questi tornei KO per vincere serve molta fortuna, quindi mi accontento di dove sono arrivato alla luce di quello che vi ho raccontato. Feci runner up ad uno special, primo all’Evening, final table alle Carnival , alle Winter, allo Scoop, ma a un main event mai e, per questo, è un giorno speciale”.
E adesso? Plan e schedule futuri? “Devo continuare a studiare, si può fare molto di più come gioco espresso - prosegue Lupus - la schedule online è la solita: da giugno si abbassano i garantiti e serve più massa per fare un buon profit, mentre a luglio/agosto penso di giocare qualche live carino. Subito, su tutti, l’Euro Poker Million a Nova Gorica. La struttura è fantastica, stragiocabile e un reg può’ farsi valere molto in un torneo del genere. Un milione di euro garantiti e la prima moneta da 250mila euro non è assolutamente da sottovalutare, anzi, da non perdere. Un altro pensiero forte è per fine agosto, a Barcellona anche se devo incastrare un’altra vacanza”.
Infine i ringraziamenti: “Voglio ringraziare tutti i veri amici che sono accanto a me, sono quelli che mi fanno restare sempre al top, uno speciale elogio al mio mentore Fabio D.”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.