Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Apple Store giro di vite sulle app di poker online: dal 3 settembre tante room a rischio

  • Scritto da Cesare Antonini

L'AppStore di Apple lancia un giro di vite contro le poker room mobile: dal 3 settembre solo app codice nativo iOs. 

Nuove regole nell'App Store di Apple minacciano di rimuovere molte app di poker e giochi online con giochi HTML5 entro il 3 settembre. Come abbiamo anticipato ieri su Gioconews.it, il focus sul poker online non sembra portare aggiornamenti positivi a quanto pare. Non a caso la scorsa settimana  Apple ha annunciato che non consentirà più di costruire app di gioco utilizzando il codice HTML5 incorporato, richiedendo invece che tali app siano costruite in codice iOS nativo che andrà approvato dalla società prima che tali app possano apparire nel App Store.

La nuova regola non ha impatto su tutte le app. Invece, fa parte di una nuova linea guida che sembra mirata in modo specifico a certi tipi di trasferimenti monetari.

"I giochi HTML5 distribuiti nelle app potrebbero non fornire accesso a giochi, lotterie o donazioni di denaro reale, e potrebbero non supportare il commercio digitale”, si legge nella linea guida 4.7 in un aggiornamento del 3 giugno. "Questa funzionalità è appropriata solo per il codice che è incorporato nel file binario e può essere rivisto da Apple. Questa linea guida è ora applicata per le nuove app. Le app esistenti devono seguire questa linea guida entro il 3 settembre 2019. "

 

È probabile che una decisione del genere possa creare problemi a una serie di operatori di gioco online. Non solo le più moderne piattaforme di casinò e poker sono realizzate in HTML5, il che significa che molte app in fase di sviluppo potrebbero dover essere eliminate, poiché non passeranno le richieste in base alle nuove regole, ma la cronologia delle app esistenti potrebbe non essere sufficiente per gli operatori di trasferire con sicurezza i loro programmi su codice iOS, il che potrebbe portare alla scomparsa di alcune app a settembre.
 
Ciò potrebbe non causare troppi problemi agli utenti: dopotutto, se hai già scaricato un'app, questa non verrà rimossa forzatamente dal tuo telefono. Ma impedirebbe ai nuovi giocatori di ottenere le app, e il fatto che l'App Store non supporterà più gli aggiornamenti per tali applicazioni causerebbe inevitabilmente seri problemi ai siti di gioco.
La migrazione a codice iOS completamente nativo è dovuta ai problemi che Apple ha avuto nel controllare le app di gioco illegali in molte giurisdizioni. Un giro di vite era prevedibile. Certo, gli operatori non si aspettavano una così rapida azione di AppStore.
Per il poker mobile è un brutto colpo, non c’è dubbio. La comodità di giocare da smartphone o tablet è clamorosa. Tuttavia i grinder online devono dotarsi per forza di un computer desktop o portatile per lunghe sessioni di multi-tabling. Per questo il danno potrebbe essere assai limitato.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.